22.7 C
Napoli
mercoledì, 22 Maggio 2024
  • Michelin: fornitore esclusivo delle nuove Peugeot 3008 ed E-3008

    Michelin: fornitore esclusivo delle nuove Peugeot 3008 ed E-3008

    Michelin per il mercato europeo è stata scelta per la fornitura esclusiva delle nuove Peugeot 3008 ed E-3008.

    Tre anni di sviluppo, gli ingegneri Michelin hanno messo a punto pneumatici in grado di soddisfare le aspettative molto elevate in condizioni di asciutto e bagnato.

    Su tutte le versioni del SUV francese, elettrico ed endotermico, sono disponibili tre gamme di pneumatici Michelin, due estive e una all season, per cerchi da 19 e 20 pollici.

    Michelin equipaggia le nuove Peugeot 3008 ed E-3008

    Il nuovo Michelin e.Primacy è progettato tenendo conto del suo intero ciclo di vita, ovvero anche dei suoi impatti ambientali dalla progettazione al riciclo. Ha un’efficienza da primato e offre prestazioni elevate in termini di sicurezza, aderenza e durata chilometrica.

    Il nuovo Michelin e.Primacy sarà disponibile in 3 misure:

    • 235/50 R 20 104V
    • 235/55 R 19 105 V
    • 225/55 R 19 103V.

    Il Michelin CrossClimate 2 SUV è uno pneumatico quattro stazioni, che offre i vantaggi degli pneumatici estivi, in frenata su asciutto e bagnato e le prestazioni di una gomma invernale in termini di trazione e frenata. Provvisto di marcatura 3PMSF (acronimo di 3 Peak Mountain Snow Flake), è omologato per l’utilizzo invernale. Due le misure approvate: 225/55 R 19 103V e 235/55 R 19 105V.

    Per le Peugeot 3008 ed E-3008 vendute fuori Europa, sono omologati anche i Michelin Pilot Sport 4 SUV. Si tratta di uno pneumatico ad altissime prestazioni.

    Il veicolo elettrico sta cambiando molti paradigmi quando si tratta di pneumatici“, afferma Philippe Jacquin, vicepresidente dello sviluppo di pneumatici per auto e veicoli commerciali di Michelin. “Aumenta il livello di sollecitazione dei pneumatici su più criteri contemporaneamente, il che rappresenta una sfida per i nostri ingegneri. In effetti, far progredire allo stesso tempo caratteristiche teoricamente antagoniste tra loro è nel DNA di Michelin, che spinge costantemente in avanti i limiti delle prestazioni dei suoi pneumatici. Da oltre 10 anni lavoriamo per comprendere le specificità del veicolo elettrico sul pneumatico. Il cambiamento più grande deriva dal peso, che è sempre superiore su un veicolo alimentato a batteria rispetto ad un suo omologo a motore termico. A parità di dimensioni, i pneumatici a volte devono sopportare da poche decine (tecnologia mild hybrid) a diverse centinaia di chili in più sui modelli elettrici (BEV)“.

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie