27.8 C
Napoli
lunedì, 17 Giugno 2024
  • Formazione Varta aftermarket, un sostegno prezioso per gli operatori

    Dalla formazione Varta aftermarket corsi per tutte le esigenze

    Le automobili elettriche e ibride sono date in grande crescita ma le batterie a 12 volt rimarranno in auge: ecco perché la formazione Varta aftermarket è così importante. In effetti tutte le auto elettriche, dalle possenti Taycan e Model S alle guizzanti 500e, hanno una o più batterie al piombo destinate alle classiche utenze alimentate a bassa tensione. Queste batterie hanno esigenze particolari così come quelle che alimentano gli ormai diffusissimi sistemi Start-Stop e che vanno sostituite rispettando certe precauzioni. La formazione Varta aftermarket è articolata su vari livelli, da quello basico ai più avanzati, ed è differenziata fra automobili e veicoli commerciali.

    La formazione Varta aftermarket per le automobili

    Negli ultimi anni la tecnologia delle batterie al piombo per veicoli si è sviluppata molto dato che le loro prestazioni devono essere superiori rispetto a qualche tempo fa. I corsi di base della formazione Varta aftermarket permettono all’operatore di imparare i termini tecnici, quali AGM, EFB e SLI, come è costruita una batteria, come funziona e le le varie procedure di test per conoscerne lo stato di salute, oltre ad acquisire argomenti di vendita del prodotto. La sezione Automobili prevede corsi riguardo sistemi Start-Stop, carica intelligente e gestione batterie e la spiegazione di come è fatto il Varta Partner Portal. Quest’ultima sezione illustra quali spiegazioni relative alla sostituzione della batteria è possibile trovare nel portale e le procedure per selezionare la batteria adatta alla specifica applicazione e metter in funzione i sistemi del veicolo dopo la sostituzione della batteria.

    La formazione Varta aftermarket per i veicoli commerciali

    La sezione formazione Varta aftermarket per camion e veicoli commerciali leggeri è ancor più articolata e l’importanza di questo settore è stata confermata dalle presentazioni nell’agenda di Automechanika Francoforte. I moduli formativi per questi veicoli sono molti: la sezione T-R-1 illustra le anomalia delle batterie per veicoli commerciali causate dalle vibrazioni mentre la R-2 analizza la stratificazione (ossia la formazione di uno strato di elettrolita più acido sul fondo della batteria) e la R-3 si occupa dei cicli prolungati di utilizzo gravoso.

    Per ognuno di questi casi si suggeriscono test per rilevare questa problematiche, come prevenirle e come scegliere la batteria più adatta per contrastarle. La formazione Varta aftermarket esamina anche le esigenze specifiche dei veicoli ibridi ed elettrici, chiamati collettivamente xEV, per incontrare le quali è stata creata, con la collaborazione di Clarios, una gamma dedicata. Varta cita delle proiezioni secondo le quali entro il 2030 oltre il 50% di tutte le nuove immatricolazioni riguarderanno veicoli elettrici e ibridi le cui batterie a 12 V devono possedere un’erogazione stabile e potente perché deve alimentare sia funzioni ‘normali quali infotainment, alzacristalli e simili, sia quelle più critiche quali ABS, ESP, servosterzo e gli ADAS. Il portafoglio VARTA AGM per gli xEV è pronto a soddisfare la domanda di una batteria a 12 V affidabile e che soddisfi tutte le esigenze degli attuali e futuri veicoli elettrificati.

    Nicodemo Angì

    Articolo precedente
    Articolo successivo

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie