22.6 C
Napoli
martedì, 18 Giugno 2024
  • Incentivi auto per rottamazione: ecco le novità del 2022.

    Il biennio 2020/2021 è stato decisamente sulle montagne russe, con l’anno scorso che ha registrato un forte calo rispetto al 2019: quest’anno ritorneranno i sostegni alle vendite, compresi gli incentivi auto per rottamazione. Ricordiamo che il 2020 è stato pesantemente compromesso dagli effetti della pandemia e che il recupero del 2021 è stato frenato dalla crisi dei semiconduttori, cosa che ha portato il recupero sul disastroso 2020 al + 5,5% mentre il confronto rispetto al 2019 segna un pesante – 23,9% (dati Anfia).

    La fine del 2021 ha visto un sostanzioso rialzo delle auto elettriche e delle ibride (full, mild e Plug-in) e la stessa cosa si è vista nel gennaio di quest’anno: un incremento dovuto probabilmente agli ultimi guizzi degli incentivi, dato che il mercato in generale si è contratto del 19,3%. I fondi sono ormai esauriti ma il Governo li ha reinseriti in un progetto che prevede anche incentivi auto per rottamazione e sostegno all’automotive. Il provvedimento è contenuto in quello che aiuta famiglie e imprese contro gli aumenti dei costi di luce e gas e prevede, per il comparto automotive, un sostegno pluriennale. In questo modo si ‘ripulisce’ sostanzialmente il parco circolante e si riconosce il valore di un settore che rappresenta circa il 12% del Pil italiano per un valore di circa 280 miliardi di euro nel 2021.

    Provvedimenti ancor più necessari perché, per la prima volta dal 2013, nel 2021 il circolante italiano delle automobili è diminuito. Fra le misure per il sostegno alle immatricolazioni faranno quindi probabilmente parte gli incentivi auto per rottamazione. Per il 2022 sono previsti fondi per 800 milioni che saliranno a 1 miliardo l’anno per 8 anni, cioè fino al 2030.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie