31.5 C
Napoli
domenica, 21 Luglio 2024
  • 50 anni di Scania in Italia

    50 anni di Scania in Italia

    Scania ha debuttato in Italia nel 1974.

    Un passato ricco di riconoscimenti, di traguardi raggiunti e di soluzioni all’avanguardia, Scania nasce dall’unione di “VABIS” (Vagnfabriks Aktiebolaget i Södertelge) fondata nel 1891 con “Maskinfabriksaktiebolaget Scania i Malmö”.

    Erano gli anni ’70, quando Armando Rangoni, riconoscendo in Scania un marchio di grande valore, fonda la Italscandia Autocarri S.p.A, ottenendo così il mandato per l’importazione dei prodotti del brand svedese.

    Negli anni a venire, grazie ad una più libera circolazione delle merci e all’istituzione del Mercato Comune Europeo, gli autotrasportatori italiani hanno così la possibilità di apprezzare i modelli della Casa scandinava.

    Scania in quegli anni era già molto apprezzata in diversi paesi europei. Nonostante la profonda crisi economia tra il 1973 e il 1976, in Italia vengono venduti i primi 2.000 esemplari di Scania. Tredici erano sul territorio italiano le concessionarie autorizzate.

    Nel 1984, Italscandia consegna ben 10.000 veicoli, nel 1990 sono 20.000 le unità vendute in Italia, ben 30.000 nel 1995.

    Italscandia viene acquistata nel 1999 da Scania Group e rinominata Italscania S.p.A.

    Nel corso dello scorso anno sono stati venduti oltre 100.000 autocarri svedesi in Italia, la rete commerciale vanta oggi 112 officine e 18 concessionarie distribuite in maniera capillare su tutto il territorio nazionale.

    Le realtà imprenditoriali che nella seconda metà degli anni Settanta sposarono per prime il progetto di Scania furono Autoveicoli Erzelli, Italcar, Leiballi & Cuzzuol, Sacar, Scandicar e Toscandia oggi guidate dalla seconda o dalla terza generazione. Iniziò con loro lo sviluppo di una rete, nel tempo sempre più riconosciuta come un’organizzazione estremamente appassionata, competente e in grado di offrire proposte commerciali e servizi all’avanguardia. Oggi, in questa fase di grandi trasformazioni tecnologiche, sono davvero fiero del lavoro di formazione e di continuo aggiornamento alla rete nazionale, svolto in sinergia anche con la Casa Madre. Insieme alle competenze e conoscenze tecniche sono cresciuti anche lo spirito di squadra e il senso di appartenenza. Solo così creiamo un valore aggiunto per i nostri clienti, perché le persone fanno la differenza”, dichiara Andrea Carolli, Direttore Rete Scania Italia.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie