Ricambi auto

ZF Aftermarket ed autoricambi: tutte le novità per l'aftermarket

ZF Aftermarket corre spedita nel mondo degli autoricambiZF Aftermarket corre spedita nel mondo degli autoricambi.

In che modo? Il Gruppo ha ampliato il suo portfolio di dischi freno in semi composito.  Con il marchio TRW, che rappresenta decenni di expertise e innovazione nello sviluppo di sistemi frenanti, vengono offerti alle officine indipendenti dischi freno in semi composito per i più diffusi modelli Mercedes-Benz. "Grazie al nostro strategico ampliamento della gamma dischi freno in semi composito, le officine potranno non solo equipaggiare ulteriori veicoli privati con ricambi di qualità di primo impianto, ma anche offrire i loro servizi agli operatori di flotte presso i quali i relativi modelli Mercedes-Benz sono particolarmente diffusi," dice Ulf Haase, head of Product Management Brakes. 

Gli autoricambi ZF che crescono

A metà 2021 la gamma verrà ampliata con ulteriori referenze per i modelli Mercedes-Benz Classe S e GLC. La costruzione dei dischi freno in semi composito Mercedes-Benz consiste nel mozzo in acciaio con connessione dentata all’anello di attrito in ghisa. Questa progettazione permette una dissipazione ottimale del calore generato durante la frenata e prevenire così la deformazione del disco causata dallo stress termico. I dischi freno di questo tipo sono stati progettati per aumentare la sicurezza e le prestazioni a livelli di durata estesi nei veicoli più potenti.

 

Ricambi di qualità per l'aftermarket indipendente

ZF Aftermarket ha sviluppato una progettazione esclusiva per l’aftermarket indipendente che offre i vantaggi del prodotto OE, ma si differenzia nella connessione tra mozzo e anello di attrito: il disco freno in semi composito TRW presenta un mozzo in acciaio rivettato all’anello di attrito in ghisa. In funzione del materiale di cui è composto il mozzo e del processo di rivettatura, è stato sviluppato e adottato uno speciale rivestimento per proteggere il disco dalla corrosione anche a livello di rivetti.

Riduzione di peso ed emissioni di CO2: autoricambi green firmati ZF

Il peso minore di un disco freno in semi composito, paragonato a un disco totalmente in ghisa, riduce anche il peso delle masse non sospese migliorando il comfort di guida e il comportamento NVH (Noise/stridio, Vibration/vibrazioni & Harshness/tremolii). Inoltre il minor peso contribuisce a ridurre il consumo di carburante e le emissioni di CO2. Grazie all’espansione termica ridotta, l’impianto frenante opera a temperature inferiori, ottenendo così una riserva per poter disporre della massima potenza frenante anche in situazioni di emergenza. Poiché anche le officine indipendenti servono un numero sempre crescente di flotte, come le auto pubbliche, l’estensione del programma dischi freno in semi composito per i modelli Mercedes-Benz risulta di particolare importanza. Un ulteriore esempio della forte dedizione al cliente da parte di ZF Aftermarket. 

Commenta