Ricambi auto

Autoriparazione più semplice con Texa

Autoriparazione: Texa corre in aiuto dei meccanici.Autoriparazione: Texa corre in aiuto dei meccanici.

Negli ultimi anni, la massiccia diffusione dell’elettronica a bordo dei veicoli ha raggiunto un altissimo livello di complessità. Il meccanico oggi deve essere in grado di lavorare al meglio su diverse tipologie di mezzi, con differenti protocolli di diagnosi e molteplici modalità di connessione.

Così Texa rende più semplici il lavoro dei meccanici: il nuovo strumento di diagnosi

TEXA ha risposto a queste nuove esigenze sviluppando TXT MULTIHUB, un’interfaccia veicolo estremamente versatile, che si adatta con grande facilità alle attività di manutenzione e le rende veloci e intuitive, in ogni situazione. Una soluzione tecnologicamente avanzata, ricca di caratteristiche uniche, come: la presenza di un display integrato, il design rugged certificato IP53, una connettività intelligente garantita dal sistema operativo Linux, la gestione dei protocolli CAN FD, DoIP, Pass-Thru. TXT MULTIHUB, inoltre, è l’unico strumento di diagnosi capace di intervenire su auto, mezzi pesanti, moto, imbarcazioni, mezzi agricoli e movimento terra. Vediamo i suoi plus:
 

 Display integrato e scocca rinforzata


È equipaggiato con un pratico display retroilluminato, che gli conferisce grande usabilità e la possibilità di visualizzare le informazioni in base a tre tipi di messaggio: modalità di comunicazione con l’unità di visualizzazione, tensione di carica della batteria del veicolo e stato di funzionamento. Il display permette di avere sempre tutto sotto controllo: riproduce più di 40 messaggi che comunicano al tecnico le informazioni di cui ha bisogno durante le operazioni di diagnosi. Altra caratteristica peculiare è la robustezza. La scocca rinforzata, con profili antishock, gli conferisce un livello di protezione certificato IP53 (resistenza agli schizzi d’acqua e alla polvere). È conforme, inoltre, allo standard militare MIL-STD 810G transit drop test. Questo gli consente di assorbire al meglio urti e cadute. TXT MULTIHUB è anche maneggevole e bello da vedere, grazie al suo speciale “design rugged” e alla cura estetica con i quali è stato costruito.


 

Connettività senza limiti, da vero MULTIHUB


L’interfaccia sfrutta una connettività avanzata che mette il meccanico nelle migliori condizioni per intervenire su qualsiasi tipologia di veicolo entri in officina, con grande flessibilità e immediatezza. Lo strumento comunica con l’unità di visualizzazione tramite: un modulo Wi-Fi per le operazioni di diagnosi che utilizzano standard CAN, CAN FD e DoIP, un cavo di rete (Ethernet) riservato alle operazioni DoIP (ISO 13400), un modulo Bluetooth per la diagnosi tradizionale, una presa USB per tutti i tipi di diagnosi, compresa la Pass-Thru.

 

TXT MULTIHUB è equipaggiato con il sistema operativo Linux

Questo gli conferisce grande usabilità e la possibilità di evolvere, adattandosi senza problemi a nuove funzionalità future. Linux, inoltre, ne migliora la sicurezza informatica e l’efficienza, grazie alla comunicazione in modalità Smart: l’interfaccia effettua uno switch automatico dei canali, a seconda delle dinamiche all’interno dell’officina e delle tipologie di diagnosi, e sceglie sempre la connessione migliore disponibile, senza rendere necessario l'intervento del meccanico.
 

Commenta