Ricambi auto

Ricambi auto nuovamente al centro della cronaca nera

Ricambi auto nuovamente al centro della cronacaRicambi auto di nuovo al centro della cronaca nera.

Succede in Campania. Precisamente a Giugliano. Qui i Carabinieri della sezione territoriale hanno individuato un'area, in apparenza abbandonata, dove 2 uomini in un plesso erano dediti a smontare pezzi di ricambio da autovetture rubate con l'intento poi di rivenderli. Si tratta di due persone di 40 e 38 anni, entrambi di Melito.

La cronaca del rinvenimento dei ricambi auto

"Dovranno rispondere di riciclaggio due uomini, di 40 e 38 anni, entrambi di Melito. I carabinieri della sezione radiomobile di Giugliano in Campania li hanno individuati in un terreno in Via San Francesco A Patria. Un'area apparentemente abbandonata nella quale sorgeva uno stabile nascosto dalla vegetazione. E davanti a questo stabile un furgone, risultato sotto sequestro. Decisi ad approfondire, i militari sono entrati nella struttura e hanno sorpreso i due mentre smontavano un'auto. Attorno a loro e agli attrezzi utilizzati per ricavare i pezzi di ricambio altre 24 vetture parzialmente ''cannibalizzate'' e 7 targhe, tutte oggetto di furto. I due sono finiti in manette e attendono giudizio nel carcere di Poggioreale" - come riporta l'agenzia Adnkronos.

 

Il furto di autovetture per la rivendita dei ricambi auto

E' un illecito frequentemente e purtroppo comune. Tantissimi gli episodi di cronaca simili che accadano nel settore. Ma che per fortuna vengono intercettati ed arginati dalle Forze dell'Ordine. L'ultimo che vi abbiamo raccontato è succeso nel territorio foggiano dove, anche qui, sono stati rinvenuti all'interno di una rivendita di ricambi auto migliaia di componenti appartenenti a diverse automobili.

 

Commenta