12.1 C
Napoli
mercoledì, 24 Aprile 2024
  • Nuovo filtro gasolio in aftermarket per Hyundai e Kia

    L’uscita di questo nuovo filtro nel mercato del ricambio è un’ulteriore conferma della forte presenza UFI nel parco asiatico. Ciò rappresenta un indubbio valore aggiunto per i nostri clienti”. Così Luca Betti, direttore della Business Unit Aftermarket UFI Filters commenta  l’introduzione di un importante ricambio in aftermarket. Parliamo della cartuccia per filtro gasolio destinata a vetture molto diffuse di 2 brand coreani Hyundai e Kia, appartenenti entrambi a Hyundai Motor Group. Il nuovo filtro va a ricoprire importanti applicazioni, che spaziano dalla Hyundai i20 alla Hyundai Tucson, dalla Kia Venga alla Kia Sportage.  “Possiamo così offrire – aggiunge Betti – un prodotto aftermarket con gli stessi livelli di innovazione, qualità e know-how tecnologico implementati nel primo impianto”.

     

    L’offerta in aftermarket del nuovo filtro

    E’ il risultato di una solida partnership che il Gruppo UFI (specializzato nella tecnologia di filtrazione) ha sviluppato negli ultimi anni con Hyundai Motor Group. Essere presenti in aftermarket è la logica conseguenza della collaborazione in primo impianto instaurata con ben 6 differenti progetti di filtrazione gasolio che, attualmente, ricoprono per intero le gamme Hyundai e Kia. L’azienda di Nogarole Rocca, infatti, è riuscita a conquistare l’importante Gruppo coreano grazie a un innovativo media filtrante in grado di assicurare efficienza di filtrazione e separazione acqua. Così da consentirle di subentrare in fornitura a un importante competitor globale.

    Caratteristiche e vantaggi

    Il media filtrante del filtro offerto oggi in aftermarket si distingue per un efficace sistema a doppio stadio di filtrazione: una prima barriera è costituita da un media a base di cellulosa, mentre la seconda è composta da una rete idrofobica per l’eliminazione delle particelle d’acqua residue. L’efficienza filtrante garantita è pari al 99,6 per cento @ 4 μm. La separazione acqua invece supera il 90 per cento. 

     

    Articolo precedente
    Articolo successivo

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie