24.8 C
Napoli
lunedì, 22 Luglio 2024
  • I migliori 10 pneumatici 4 stagioni del 2021/2022: la classifica di GripDetective

     

    I migliori 10 pneumatici 4 stagioni del 2021/2022: la classifica di GripDetectiveQuali sono i migliori 10 pneumatici 4 stagioni del 2021/2022?

    Nel corso dell’anno sono stati realizzati in Europa 4 test sui pneumatici 4 stagioni, con cui abbiamo realizzato questa classifica. La graduatoria di quest’anno, realizzata da GripDetective, vede alcuni cambiamenti rispetto a quella del 2020, mentre è molto simile alla nostra classifica che, in assenza di test, avevamo realizzato a marzo 2021. 

    Come al solito, bisogna tener presente che, quando si sceglie un pneumatico all season, si deve essere consapevoli di quali sono le proprie priorità. Non esiste la gomma 4 stagioni perfetta, in grado di comportarsi al 100% su neve, asciutto, bagnato e magari garantire anche un ottimo chilometraggio e consumi di carburante ridotti.

    La classifica dei 10 migliori pneumatici 4 stagioni del 2021/2022

    Bisogna quindi valutare bene di cosa si ha bisogno e quali sono le necessità, scegliendo di conseguenza. In questa classifica, si è cercato di indicare i punti forti e deboli di ogni prodotto, in modo da sapere quale pneumatico va meglio in una particolare situazione.

     

     

    1.         Goodyear Vector 4Seasons Gen-3 4,37(4 test)

    2.         Continental AllSeasonContact 4,3 (4 test)

    3.         Michelin CrossClimate 2 4,25 (4 test)

    4.         Hankook Kinergy 4S² 4,16 (3 test)

    5.         Vredestein Quatrac / Quatrac Pro 4 (4 test)

    6.         Pirelli Cinturato All Season SF2 3,83 (3 test)

    7.         Bridgestone Weather Control A005 Evo 3,82 (4 test)

    8.         Nokian Seasonproof 3,43 (3 test)

    9.         Falken Euroall Season A210 3 (2 test)

    10.       Maxxis Premitra All Season AP3 2,83 (3 test)

     

     

    Pneumatici 4 stagioni: in pole c’è Goodyear. Poi Continental e Michelin

    A vincere la classifica è, anche quest’anno, il Goodyear Vector 4Seasons Gen-3. Tra il primo e il quarto classificato ci sono, però, solamente 0,21 punti di differenza, a testimonianza della grande qualità raggiunta dai pneumatici premium. A decidere la graduatoria 2021/2022 sono, infatti, i piazzamenti, perchè i primi 5 pneumatici in classifica vincono ciascuno un test (uno a pari merito). In ogni caso, una vittoria è una vittoria, e Goodyear non può che essere soddisfatta di questo risultato, soprattutto perchè conferma le eccellenti prestazioni del suo pneumatico 4 stagioni. I giudizi sul Vector 4Seasons Gen-3 sono praticamente unanimi: prestazioni convincenti in tutte le condizioni, in particolare su bagnato e neve dove le distanze di frenata sono brevi. La resistenza all’aquaplaning è ottima e il comportamento di guida è dinamico. Un’altra cosa molto importante: l’elevato potenziale di chilometraggio, che rende questo prodotto molto buono dal punto di vista del rapporto qualità-prezzo. Se vogliamo trovargli un piccolo difetto, è il comportamento su asciutto, non ancora al livello del miglior pneumatico all season in circolazione.

     

    Al secondo posto c’è un altro prodotto con ottime performance in tutte le condizioni: il Continental AllSeasonContact. Il 4 stagioni Continental brilla particolarmente sulla neve: tutti i test condotti su questo pneumatico sottolineano che, per chi vuole un pneumatico all season e vive in una zona particolarmente nevosa, questo è il prodotto perfetto. Altri punti di forza sono la risposta spontanea dello sterzo e le elevate riserve di sicurezza in caso di aquaplaning. Buoni anche il comfort e la resistenza al rotolamento: il portafoglio ringrazia! Difetti? Anche in questo caso, come per Goodyear, il comportamento su asciutto e, inoltre, il prezzo di acquisto un pò più elevato.

     

    Al terzo posto troviamo la prima new entry del 2021, il Michelin CrossClimate 2. La nuova versione del famosissimo all season francese continua la tradizione dei suoi predecessori: è il leader indiscusso sull’asciutto, con un comportamento da pneumatico estivo, o quasi.  Presenta un buon handling sul bagnato, una buona resistenza all’aquaplaning e nella frenata sul bagnato a temperature elevate è tra i primi della categoria. L’all season di Michelin è inoltre, molto buono nel comportamento su neve, che era uno dei talloni d’Achille delle versioni precedenti. E’ poco rumoroso e ha una resistenza al rotolamento molto bassa, che lo porta a consumare poco carburante. I punti di debolezza? La frenata sul bagnato è nella media con le temperature fredde e si avverte un pò di sottosterzo sul bagnato. Inoltre, costa.

     

    Hankook con il Kinergy 4S² ottiene il quarto posto assoluto nello score dei pneumatici 4 stagioni

    Cosa aspettarsi da questa gomma? Handling stabile e sicuro sul bagnato e sull’asciutto, brevi distanze di arresto nella frenata su bagnato e neve, sterzo preciso, sicurezza elevata in caso di aquaplaning, basso rumore di rotolamento e prezzo d’acquisto conveniente. Tra i punti di debolezza, il chilometraggio. Vredestein è l’ultimo produttore ad aver vinto un test pneumatici all season quest’anno ed è l’unico produttore che presenta una coppia di pneumatici diversa a seconda dell’auto su cui le gomme andranno montate: il Quatrac è destinato alle berline di classe media, il Quatrac Pro alle auto più potenti e ai SUV.

    Il Quatrac ha un ottimo comportamento sul bagnato e sull’asciutto, con elevate riserve di sicurezza su bagnato. E’, inoltre, ottimo dal punto di vista qualità-prezzo. Come difetti, non ha lo stesso livello di prestazioni su neve. Anche il Quatrac Pro si comporta molto bene sul bagnato, ha una sterzata precisa e un buon comfort, ma il potenziale di chilometraggio è limitato e la resistenza al rotolamento un po’ più alta della media.

     

     

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie