Ricambi auto

Con Continental dici addio alla paura delle forature

Con la tecnologia che sull’auto si evolve sempre più, la sfortunata eventualità di forare è meno frequente rispetto al passato. Ma potrebbe sempre capitare: un brutto e amaro inconveniente che può generare disagi alla guida in particolar modo ora che si parte le vacanze estive. Per far fronte a questo problema, ci sono oggi sul mercato i kit di riparazione in grado di aggiustare e tamponare i piccoli danneggiamenti alle gomme (dovuti ad esempio a chiodi), permettendo in sicurezza all’automobilista di raggiungere (facendo altri 200 chilometri) l’officina per la riparazione della foratura.

 

 

 

ContiMobilityKit di Continental Automotive

La soluzione di Continental si chiama ContiMobilityKit. Un prodotto trasversale: per chi è sprovvisto di ruota di scorta, perché non presente nella dotazione dell’auto o perché danneggiata dopo l’utilizzo; per chi deve semplicemente sostituire il flacone rigido di liquido perché già utilizzato o ancora per chi ha il kit di riparazione con liquido sigillante scaduto. Di regola, il sigillante ha una durata di circa 5 anni. Soprattutto prima di mettersi in viaggio, è bene controllare che il liquido non sia già scaduto.

 

 

 

 

Da cosa è composto

All’interno c’è il compressore compatto dotato di manometro che viene alimentato dalla presa accendisigari della vettura, e da un flacone rigido di speciale liquido sigillante. I componenti sono disponibili anche separatamente per poter ripristinare il kit dopo l’utilizzo.

 

Come funziona

Basta inserire il flacone rigido di sigillante nel raccordo del compressore, poi la spina di alimentazione nella presa accendisigari della vettura, collegare il tubo di gonfiaggio alla valvola della gomma forata ed azionare il compressore. In questo modo, insieme all'aria durante il gonfiaggio sarà introdotto il liquido sigillante. Un’operazione veloce, di pochissimi minuti, che non richiede la necessità di smontare parti o utilizzare scomodi utensili.

 

 

 

Commenta