13.7 C
Napoli
mercoledì, 24 Aprile 2024
  • Cambio gomme invernali: i consigli dei gommisti

    cambio gomme invernaliSi avvicina la data del 15 novembre in cui scatta l'obbligo del cambio gomme invernali. Ma cosa ne pensano i gommisti o meglio quali sono i  consigli utili che potrebbero dare all'automobilista nella scelta dei giusti pneumatici invernali? Abbiamo provato a chiederglielo, ponendo l’interrogativo sul gruppo Facebook “Gommisti per passione. E le risposte non si sono fatte attendere visto anche l’importanza dell’argomento in tema di sicurezzaAndrea Berretta tiene ad evidenziare che: non bisogna risparmiare sulla sicurezza, vanno acquistati pneumatici di qualità. Per fermare un’auto a 80 km/h in media servono 40/50 metri, lo spazio di 8/10 auto. Non devo spiegare a nessuno le differenze da aggiungere con pneumatici non stagionali e/o di bassa qualità. È una differenza che può risultare utile per evitare di urtare le auto davanti, la gente non sa quanta differenza c’è…l’importante è poi guidare con prudenza, andando piano!”. Sulla stessa linea d’onda viaggia il commento del collega  Diego Deambrosis: “bisogna – scrive –  non speculare sulla sicurezza propria e altrui, soprattutto evitare prodotti di scarsa qualità: anche in condizioni di necessità le differenze di qualità si fanno sentire. E’ necessario, poi, parlare col cliente, sapere mediamente i chilometri che fa, come e dove usa la vettura. Informazioni che servono per capire cosa consigliare e trasmettere fiducia”. Punto, quest’ultimo, su cui gravita la secca affermazione di Stefano Carati  che dichiara: bisogna fidarsi del proprio gommista!”. “Ho sempre cercato di spiegare ai mie clienti di montare pneumatici di qualità – commenta Stefano Giuliani –   spiegando loro le varie differenze che ci sono da un pneumatico di qualità e non. Però, credetemi, anche se battaglio molto nel vendere la qualità del prodotto e la mia professionalità, purtroppo ci sono clienti che non ci sentono e vogliono a tutti i costi risparmiare sugli pneumatici, scegliendo marche davvero scadenti che io sinceramente mi rifiuto di vendere per non incappare in rogne con i clienti pur avendoli a suo tempo avvertiti dei vari problemi”. Qualità, quindi, prima di tutto. Perché la qualità fa rima obbligata sulla sicurezza. E sull’auto è una regola vitale da rispettare quando ci si mette al volante. 

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie