Ricambi auto

In che modo il post-vendita si misura con le auto elettriche?

Il post-vendita si misura con le auto elettricheIl post-vendita si misura con le auto elettriche.

Continua il processo di “elettrificazione” delle concessionarie italiane: 2 dealer su 3 già oggi offrono nel proprio salone la possibilità di acquistare veicoli elettrici. Per il 41% l’ibrido rappresenta il 5% del totale vendite, ma nel prossimo anno si attende una crescita delle vendite fino al 30%. La pandemia di fatto non sta rallentando i dati di vendita e post-vendita di queste vetture che anzi stanno beneficiando degli incentivi. Il test drive precede sempre l’acquisto di auto elettrificate. 9 concessionarie su 10 si sono dotate di una colonnina per la ricarica. Questi i principali dati e trend che emergono dalla ricerca “Concessionari e nuova mobilità”, promossa dalla rivista Fleet Magazine. La ricerca ha preso in considerazione un campione di oltre 40 dealer di grandi (oltre 10.000 veicoli venduti), medie (tra i 5.000 e i 10.000) e piccole (sotto i 5.000) dimensioni, con una flotta complessiva di 450mila veicoli e 312 sedi rappresentate.

Qual è stato l’impatto della pandemia su vendita e post-vendita di elettrico?

Per la maggior parte dei concessionari intervistati (il 71%) la pandemia da COVID-19 non ha prodotto alcun impatto negativo sulle vendite di auto elettriche e ibride. Il 10% del campione ha addirittura confidato che il processo di elettrificazione ha subito un’accelerazione grazie alle crescenti richieste di EV, Hev e Phev (dovute anche agli incentivi messi in piedi dal Governo). Solo il 19% ha registrato un rallentamento, causato dai ritardi nell’arrivo dei modelli. Limitato è stato anche l’impatto percepito sul post-vendita. Anche in questo caso il 71% dei dealer ha dichiarato di aver proseguito nei progetti di adeguamento delle strutture in officina e di formazione dei tecnici. L'installazione delle infrastrutture di ricarica è oggi una delle sfide strategiche per i concessionari. Chi aveva avviato progetti non li ha abbandonati, per alcuni si è registrato solo un breve stop&go nella fase di lockdown. Risultato: il 91% dei dealer non ha registrato rallentamenti nell’elettrificazione o addirittura ha visto un’accelerazione.

Il post-vendita per le elettriche/ibride

Solo il 35% dei dealer intervistati ha un’area service esclusiva per le auto elettriche e ibride:  operazione che impone un ingente investimento e che spesso è frutto di una richiesta ben precisa da parte della Casa automobilistica. La maggior parte degli intervistati ha a disposizione, invece, un’unica area service condivisa, in cui si effettua anche la manutenzione delle auto elettriche e ibride.

L’efficienza raggiunta su questo fronte è testimoniata dalle tempistiche di manutenzione ordinaria sulle auto ibride: tutti gli interventi vengono gestiti nell’arco di una settimana, mentre il 60% viene smarcato in 3 giorni (tempi simili alla manutenzione delle vetture tradizionali). Questo testimonia la consapevolezza dei dealer che sulla rapidità degli interventi si gioca una buona fetta della fidelizzazione del cliente.

 

 

 

O

Commenta