Lavoro ed Economia

Professione meccatronico: al via l'Academy di Texa

Professione meccatronico, al via l'Academy di Texa Professione meccatronico: l'impegno formativo di Texa.

Il mondo del lavoro e il contesto occupazionale italiani sono in continua trasformazione e, in ambito automotive, cresce la richiesta di figure professionali altamente specializzate e con alle spalle una formazione in linea con le tecnologie che governano i veicoli attualmente in circolazione. Sulla base di questa premessa è nato l’accordo tra Texa e la Fondazione CNOS-FAP Lombardia, sottoscritto lo scorso martedì 22 marzo presso la sede delle Opere Sociali Don Bosco a Sesto San Giovanni (Milano), che ha dato vita alla 58esima TEXAEDU Academy in Italia. 

Ricordiamo che Texa è specializzata nella progettazione, industrializzazione e costruzione di strumenti diagnostici, dispositivi per la telediagnosi, stazioni per la manutenzione degli impianti A/C, analizzatori gas di scarico, dedicati ad autovetture, motociclette, camion, mezzi agricoli e motori marini.

La formazione rivolta al meccatronico: il percorso didattico


Si tratta di un percorso della durata di 300 ore, focalizzato sulla diagnosi avanzata dei mezzi di trasporto, rivolto ai giovani che dopo le scuole medie hanno scelto gli indirizzi di “Operatore alla riparazione di veicoli a motore” (3 anni) o di “Tecnico riparatore di veicoli a motore” (4 anni). Oltre a Sesto San Giovanni, il progetto coinvolgerà anche le sedi del CNOS-FAP presenti ad Arese e Brescia. La nuova Academy prevede lo svolgimento di lezioni mirate e prove pratiche con strumenti didattici avanzati su veicoli attualmente in circolazione. In questo modo gli studenti potranno acquisire nuove conoscenze, apprendere i principi della moderna meccatronica ed essere pronti ad affrontare il contesto sempre più competitivo del mondo del lavoro. I laboratori didattici presso le tre sedi sono stati allestiti grazie al contributo di MotorDATA, distributore ufficiale dei prodotti TEXA per la Lombardia.

 

L'inaugurazione della formazione per il meccatronico: il parterre 


All’inaugurazione sono intervenuti: Don Elio Cesari, Direttore Opere Sociali Don Bosco; Roberto Di Stefano, Sindaco di Sesto San Giovanni; Giacomo Ghilardi, Sindaco di Cinisello Balsamo; Don Fabrizio Bonalume, Direttore Generale CNOS-FAP Nazionale; Franco Pozzi, Direttore CNOS-FAP Lombardia; Francesco Cristinelli, Direttore CNOS-FAP Sesto San Giovanni; Mauro Colombo, Direttore CNOS-FAP Arese; Floriano Crotti, Direttore CNOS-FAP Brescia; Silvia La Placa, Responsabile del Progetto TEXAEDU; Stefano Canali, Amministratore MotorDATA. Gli interventi sono stati moderati da Giuseppe Polari, Amministratore Unico Duessegi Editore. "Siamo molto orgogliosi per questo nuovo accordo di collaborazione con una realtà importante e storica come la Fondazione CNOS-FAP Lombardi -   commenta  La Placa –. Il dialogo costante tra scuola e impresa è fondamentale perché mette gli studenti nelle condizioni di apprendere competenze specialistiche e ottenere una formazione sempre al passo con le evoluzioni tecnologiche, così da essere pronti a entrare nel mondo del lavoro”.

 

Commenta