32.1 C
Napoli
mercoledì, 19 Giugno 2024
  • Incentivi auto elettriche: tutto esaurito in poche ore

    Incentivi auto elettriche

    Sono già finite in meno di nove ore dall’apertura della piattaforma Ecobonus del Mimit –  le risorse disponibili per le prenotazioni degli incentivi sulle auto elettriche, per un ammontare complessivo di 201.042.172 euro. 

    Per Federcarrozzieri si tratta di un “innegabile successo della misura del governo”, ma il presidente di Federauto parla di “fenomeno anomalo”.

    Incentivi auto elettriche: mancano all’appello 178 milioni di euro

    È sicuramente una novità, dal momento che in passato erano i fondi destinati alle auto termiche a venire presi d’assalto, non quelli per l’elettrico, ma “Vogliamo che le amministrazioni competenti approfondiscano urgentemente questo fenomeno che riteniamo assolutamente anomalo“, dichiara Massimo Artusi.

    E non sarebbe il solo problema. L’altro è che dal fondo di circa un miliardo mancherebbero all’appello 178 milioni, al punto da dover far emanare un nuovo Dpcm.

    La piattaforma prevedeva che a chiedere il bonus fossero i concessionari, per conto dei clienti, ma il bonus ha avuto un boom di richieste, forse anche perché negli ultimi mesi molti avevano aspettato che si sbloccassero i fondi per poterne approfittare e avevano tenuto ‘in sospeso’ l’acquisto.

    Va poi ricordato che il bonus 2024 incentiva anche l’acquisto di auto aziendali e dei professionisti. Anche questo fattore potrebbe aver contribuito al numero altissimo di richieste per i bonus di quest’anno.

    Inoltre, per il 2024 sono stati stanziati molti meno fondi per le auto elettriche rispetto al passato, proprio per lo scarso successo che avevano ottenuto negli anni precedenti.

    Ha aggiunto poi Artusi: “Non si può non rilevare come l’esito sia diametralmente opposto alle risposte del mercato di fronte agli Ecobonus 2022 e 2023, che avevano lasciato ingenti residui proprio tra le risorse destinate a questa tipologia di veicoli, che ha sempre incontrato forti difficoltà di gradimento da parte degli acquirenti“.

    Si tratta di bonus che scontano direttamente il prezzo di vendita del veicolo e possono arrivare fino a 13.750 euro. Si va da uno sconto di 1.500 euro (acquisto di un’auto a motore termico e rottamazione di un veicolo Euro 4) ad altri sconti.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie