25.9 C
Napoli
lunedì, 22 Luglio 2024
  • I 125 anni di Forvia Hella: leader a livello globale

     

    Forvia Hella

    Forvia Hella festeggia i suoi primi 125 anni.

    Fondata in Germania nella cittadina di Vestfalia, la Forvia Hella nasce come costruttore specializzato in lampade, lanterne e clacson a trombetta per le carrozze, biciclette e automobili.

    Nel corso degli anni l’azienda tedesca ha saputo rinnovarsi e adeguarsi ai tempi, oggi è divenuto un fornitore globale nel settore automotive.

    Oltre 37.500 dipendenti e 125 sedi sparse in tutto il mondo, per la prima volta, lo scorso anno, il fatturato della Forvia Hella ha raggiunto gli 8 miliardi di euro.

    Era il 1899, esattamente l’11 giugno, quando l’imprenditore Sally Windmuller registro la “Westfalische Metall-Industrie Aktien-Gesellschaft (WMI)” nel registro delle imprese del tribunale di Lippstadt. A distanza di poco più di 10 anno, Gottlieb Daimler e Karl Benz avevano effettuato i primi giri di prova con una carrozza motorizzata e un’autovettura.

    Nel 1908, dopo soli 9 anni dalla sua fondazione, la WMI lancia sul mercato la sua prima straordinaria innovazione. La lampada ad acetilene “System Hella” entra nel catalogo di vendita. Sviluppata da WMI, in termini di intensità luminosa e portata, era nettamente superiore rispetto alle candele o alla paraffina in uso a quel tempo.

    Altra data da ricordare per la Forvia Hella è il 1965, quando l’azienda iniziò la produzione di un lampeggiante elettrico nello stabilimento di Hamm in Germania.

    I 125 anni di FORVIA HELLA rappresentano un traguardo di cui tutti noi possiamo andare fieri. Siamo riconoscenti ai nostri attuali dipendenti e a quelli che li hanno preceduti per averci consentito di celebrare questa pietra miliare nella storia della società. Tutti hanno giocato un ruolo fondamentale nel supportare, dare forma e sviluppare l’azienda,” afferma Bernard Schäferbarthold, CEO di FORVIA HELLA. “Parallelamente, l’anniversario è un obbligo per il futuro e per noi una motivazione per rimanere all’avanguardia nel settore della mobilità nei prossimi anni e per darle forma da una posizione di leadership.”

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie