Fiere ed eventi

Autopromotec si farà nel 2022

Autopromotec si farà nel 2022Autopromotec si farà nel 2022.

La 29esima edizione della manifestazione internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico, prevista inizialmente a Bologna dal 26-29 maggio 2021, è stata rinviata al 25-28 maggio 2022. Autopromotec ha preso, pertanto, l’importante decisione dopo un’analisi approfondita del contesto economico-sanitario a livello mondiale, avendo come obiettivo primario la tutela delle circa 1.700 aziende partecipanti, di cui il 43% provenienti dall’estero (dati relativi all’edizione 2019), che la scelgono tradizionalmente come vetrina per i propri prodotti e servizi.

Autopromotec ed il 2022

Lo spostamento di date nel 2022, anno identificato da molti analisti come quello della ripresa economica a livello globale, consentirà infatti alle aziende espositrici di poter investire le proprie risorse economiche in un momento più opportuno, potendo così massimizzare le opportunità di business, da sempre punto di forza della manifestazione bolognese. A seguito di questo spostamento, Autopromotec si svolgerà negli anni pari.

Autopromotec si farà nel 2022Renzo Servadei, Amministratore Delegato di Autopromotec

La pandemia da Covid-19 continua a far registrare alti tassi di contagio e perdurano forti limitazioni negli spostamenti a livello internazionale” evidenzia. Una adeguata preparazione da parte di tutti gli attori della filiera è elemento essenziale per realizzare un evento di alto livello, ma l’incertezza sull’evoluzione delle misure per far fronte alla crisi sanitaria rende difficile a espositori e visitatori, nazionali e internazionali, la programmazione con largo anticipo”. Le manifestazioni di interesse da parte delle aziende espositrici raccolte fino a oggi sono in linea con quelle delle edizioni precedenti. Per accompagnare il settore al 2022, Autopromotec sta lavorando a un progetto digitale che, nel maggio 2021, supporterà le aziende in vista della ripartenza completa delle attività, mantenendole in contatto con il mercato globale”.

Commenta