Automotive

Vacanze estive: perché il è camper la soluzione ideale

Vacanze estive: perché il è camper la soluzione idealeVacanze estive: viaggiare in camper la soluzione ideale.

Garantisce due cose importanti: distanziamento sociale e libertà di movimento assicurata, dati dalla possibilità di viaggiare e di sostare al di fuori dei circuiti turistici standard. In questo scenario d’eccezione dove l’attenzione alle regole sanitarie e sociali è di primaria importanza, i camper rappresentano una delle alternative di viaggio più interessanti. A confermarlo sono i dati registrati nelle prime due settimane di giugno dalla piattaforma europea Yescapa che, con oltre 7.800 veicoli e 400 mila utenti in Europa, si posizione come specialista nella condivisione di camper tra privati. 

Camper: settore in ascesa

Il successo del settore del caravanning è stato osservato già da una decina di anni nelle vendite di nuovi veicoli e anche nel noleggio. I veicoli ricreazionali (camper, van e furgoni camperizzati) hanno il vantaggio di coniugare la completa libertà con la possibilità di adattare le proprie esigenze in viaggio e di limitare il proprio budget, risparmiando sui costi di pernottamento presso le strutture ricettive o i ristoranti.
Rispetto al noleggio tradizionale, il camper sharing inoltre propone tariffe circa il 30% meno care: il prezzo medio di un camper mansardato in alta stagione è di circa 100 € al giorno, arrivando fino ad 80 € per un furgone camperizzato e 65 € per un van. Prezzi che possono variare in funzione dell’età del veicolo e della durata del viaggio. Una soluzione economica, divertente e pratica (è sufficiente la patente B per guidare il camper) che accompagna i viaggiatori itineranti in cerca di deconnessione e di un ritorno alla normalità, dopo un periodo di isolamento forzato.

Sanificare il camper: buone prassi

Il camper deve essere pulito, ma alcune zone sono molto più inclini alla diffusione di germi perché vengono toccate frequentemente. Anche se queste zone tendono a non mostrare segni di sporco, è molto importante disinfettarle con un prodotto appropriato:

  • il volante e il cruscotto;
  • l'insieme dei controlli come frecce, tergicristalli, ecc;
  • la leva del cambio e il freno a mano;
  • le maniglie delle porte e delle finestre;
  • il pannello elettrico e gli interruttori;
  • gli interruttori della luce;
  • i pomelli dei cassetti e degli armadi;
  • gli elettrodomestici (rubinetto, frigorifero, caffettiera, ecc);
  • i mobili del bagno e i prodotti messi a disposizione (asciugacapelli, shampoo,ecc);
  • oggetti vari come chiavi del veicolo, telecomando o giochi di società.

Senza dimenticare la iancheria da letto e tessuti. Dopo ogni prenotazione, la biancheria da letto, gli asciugamani, gli strofinacci o qualsiasi altro tessuto messo a disposizione dei viaggiatori devono essere lavati a una temperatura minima di 60°C per almeno 30 minuti. Questo è necessario per eliminare i possibili germi presenti. Per quanto riguarda le tendine e i rivestimenti dei divani, si consiglia il lavaggio in lavatrice secondo le istruzioni del produttore, se possibile. Per i tessuti non rimovibili, si consiglia di utilizzare uno spray disinfettante senza candeggina.

 

Commenta