Automotive

Skoda aumenta i siti produttivi di Karoq

Skoda decide di rispondere alla crescente richiesta di Karoq. 

Nei mercati internazionali, la domanda di Skoda Karoq impazza, così la casa automobilistica Boema, iniziandone la produzione nel sito produttivo russo di Nizhny Novgorod. 

Il nuovo impianto si aggiungerà a quelli esistenti di Kvasiny e Mlada Boleslav in Repubblica Ceca e di Ningbo in Cina. 

Dopo la Octavia e la Kodiaq, la Karoq è il terzo modello del marchio Skoda ad essere prodotto in Russia, al fine di soddisfare le esigenze dei mercati locali. 

Anche la nuova citycar elettrica CitiGO e iV nasce in Russia: il SUV compatto ha superato il traguardo delle 250.000 unità prodotte, di cui oltre 115.000 nel solo 2018. 

Alle varianti Ambition, Executive e Syle, nel corso 2019, si sono aggiunti gli allestimenti Sportine e Scout, quest’ultima realizzata per aumentarne le potenzialità off-road, grazie a paraurti non verniciati e protezioni sottoscocca. 

Al noto motore Turbodisel da 1,6 litri TDI da 115 ed al 2 litri TDI da 150 e 190 cavalli, si affiancano motorizzazioni benzina da un litro TSI da 115 cavalli. 

Karoq è disponibile con trazione anteriore ed integrale 4x4 a controllo elettronico e con cambio automatico DSG e manuale sei marce. 

Marco Lasala 

Commenta