Automotive

Sai come funziona l’acol test e quali sanzioni ci sono?

Cos’è l’alcol test e come funziona? Lo spiega PitstopAdvisor in questa utile guida che illustra anche quali sono i limiti e le sanzioni in cui si incorre qualore il tasso alcolemico rilevato sia sopra il livello consentito per legge.
 

Cos’è l’alcol test o test dell’etilometro?

L’etilometro misura la concentrazione di alcol nell’aria alveolare espirata espressa in milligrammi per litro di aria. Per farla semplice, l’alcoltest è un test in grado di individuare il tasso alcolemico nel corpo del guidatore, verificando quindi se si sta guidando l’auto in stato di ebbrezza.
 

Come funziona l’etilometro o alcol test?

L’alcol test viene svolto tramite questo strumento apposito che si chiama etilometro. Soffiando nell’etilometro, le tacche si alzano o si abbassano, a seconda di quanto si ha bevuto, e si può quindi determinare se il conducente di un’auto sta guidando in stato di ebbrezza oppure no. Nel caso in cui il tasso alcolemico è inferiore a 0,5 g/l, significa che va tutto bene: si può guidare senza problemi. Se invece il tasso alcolemico supera questa soglia, scattano delle severe sanzioni, punibili per legge.
 

Limiti e sanzioni

Se il tasso alcolemico rilevato è compreso fra 0,5 g/l e 0,8 g/l, si rischia una multa da 500 a 2.000 euro, la sospensione della patente da 3 a 6 mesi, la sottrazione di 10 punti dalla patente o di 20 punti per chi ha preso la patente dopo il 1 ottobre 2003 e da meno di 3 anni. Se invece il tasso alcolemico rilevato è compreso fra 0,8 g/l e 1,5 g/l, si rischia una multa da 800 a 3.200 euro, l’arresto fino a 6 mesi e la sospensione della patente da 6 mesi a 1 anno. Quando invece il tasso alcolemico supera l’1,5 g/l si rischia una multa da1.500 a 6.000 €, l’arresto da 6 mesi ad 1 anno, la sospensione della patente da 1 a 2 anni e la confisca del veicolo con una sentenza di condanna. La guida in stato di ebbrezza è severamente punibile per Legge e corrisponde ad un reato a tutti gli effetti. Chi si sottrae all’alcol test senza un motivo giustificato commette un illecito penale con sanzioni che vanno dall’arresto da 3 mesi ad un anno, una multa da 1.500 a 6.000 euro, la sospensione della patente da 6 mesi a 2 anni, la revoca della patente se il conducente è stato condannato nei due anni precedenti per lo stesso reato e la confisca del veicolo.
 

Rubrica a cura di www.pitstopadvisor.com

Commenta