Automotive

Porsche: un 2021 positivo con una forte crescita a livello mondiale

Porsche chiude l’anno con oltre 300.000 vetture consegnate.

Si tratta del miglior risultato mai conseguito da Porsche: 301.915 unità immatricolate nel mondo e una crescita dell’11% rispetto al 2020.

La Cina continua a essere il mercato singolo più importante per il marchio di Zuffenhausen, merito di una gamma in costante e continua evoluzione e dell’introduzione di veicoli elettrici altamente permeanti.

Porsche Taycan: consegne raddoppiate

Tra i modelli più richiesti nel corso del 2021 ancora una volta sono i SUV ad avere un ruolo fondamentale, la Macan è stata consegnata in ben 88.362 unità seguita dalla Cayenne con 83.071 esemplari.

La Taycan, berlina 100% elettrica ha totalizzato il doppio delle consegne rispetto al precedente anno con oltre 41.290 esemplari venduti. Risultati straordinari, visto anche il posizionamento e segmento di mercato, anche per la gloriosa 911, consegnata in 38.464 unità, equivalenti a più del doppio del 2020.

Porsche: forte domanda a livello mondiale

Non solo Cina e Stati Uniti ma anche nel resto del mondo, il brand tedesco cresce sensibilmente, sul mercato americano le consegne sono del 22% superiori rispetto allo scorso anno, nella regione Asia-Pacifico, Africa e Medio Oriente, l’incremento rispetto al 2020 è dell’8% con 131.098 consegne.

Detlev von Platen, membro del Consiglio di Amministrazione responsabile per le Vendite e il Marketing di Porsche AG: "Nonostante le sfide poste dalla carenza di semiconduttori e le difficoltà causate dalla pandemia di Covid-19, abbiamo lavorato intensamente per consentire al maggior numero di clienti di realizzare il sogno di possedere una Porsche. La domanda rimane elevata e il nostro portafoglio ordini è consistente, quindi iniziamo il 2022 pieni di entusiasmo e fiducia in tutte le regioni del mondo”.

Marco Lasala 

Commenta