20.6 C
Napoli
martedì, 16 Aprile 2024
  • Pininfarina lancia il programma di certificazione per vetture classiche

    Pininfarina Classiche

    Pininfarina lancia un nuovo programma che si occupa della valorizzazione delle vetture classiche.

    Si rivolge agli appassionati e collezionisti del marchio, il nuovo programma Pininfarina Classiche certifica attraverso attestati ufficiali le auto classiche disegnata e prodotte negli stabilimenti Pininfarina nel corso degli anni.

    Un servizio che nasce grazie a un accurato processo di catalogazione dell’archivio storico del famoso Marchio italiano, una lunga e accurata selezione che ha richiesto circa due anni di sistemazione degli inventari e catalogazione dei materiali, fondamentale in tal senso è stata l’introduzione di un software per la gestione degli archivi avvenuto attraverso la consultazione del dipartimento degli Studi Storici dell’Università degli Studi di Torino.

    I dati delle vetture storiche realizzate e prodotte dalla Pininfarina riguardano principalmente quattro decenni, da fine anni ’50 a tutti gli anni ’90, sono oltre 50 modelli di vetture realizzate per conto di numerosi marchi automobilistici tra i più noti al mondo.

    In archivio sono inoltre presenti matricole di produzione relative a più di 700mila vetture e oltre 20 mila documenti di rilevanza storica, tra cui piani di forma, fotografie, schede, corrispondenza tecnica e sketch.

    Pininfarina Classiche inizialmente rilascerà certificazione per:

    • Alfa Romeo Spider (Duetto) prodotta dal 1966 al 1993
    • Fiat 124 Spider prodotta dal 1966 al 1982
    • Pininfarina Spider Europa e Volmex prodotte dal 1982 al 1985.

    A seguire il programma sarà esteso a numerosi altri marchi e modelli.

    Il prezzo della dichiarazione per i modelli inizialmente selezionati varia in base all’anno di produzione, dai 400 euro per le vetture precedenti al 1980 a 300 euro iva inclusa per quelle dal 1980 in poi.

    Per chiedere una dichiarazione basterà inviare una mail a: classiche@pininfarina.it.

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie