26.9 C
Napoli
sabato, 22 Giugno 2024
  • Mercato auto: crescono le immatricolazioni nel mese di aprile 2024

    Mercato auto

    I dati di aprile fanno ben sperare per il mercato dell’auto europeo “allargato” (che comprende UE, EFTA e UK).

    I numeri parlano di 1.080.913 auto immatricolate, ovvero  +12% rispetto allo stesso mese del precedente anno. Osservando meglio il mercato auto e la tipologia di motore, le vetture più popolari nel quarto mese dell’anno sono state quelle benzina (387.288 unità), con una quota del 35,8%.

    Mercato auto: crescono in consensi per le auto elettriche

    Seguono le ibride (HEV), con 318.854 consegne (quota del 29,5%), e le elettriche (BEV), con 144.656 unità (13,4% del totale), e una crescita del 14,4% rispetto all’ano precedente. Le vetture a batteria anche ad aprile 2024 hanno superato quelle a gasolio (124.943 unità immatricolate), in calo dello 0,8% e con una quota del 11,6%.

    Le vendite di auto ibride plug-in hanno registrato una buona crescita, con un +5,5% e 74.766 immatricolazioni (quota del 6,9%). La crescita, secondo Acea, è dovuta in parte ai due giorni lavorativi in più rispetto all’aprile 2023.

    Parlando dell’alimentazione delle vetture maggiormente vendute, emerge che la quota combinata di veicoli a benzina e diesel è scesa a meno della metà del mercato, al 48,9%, dal 52,8%, mentre le ibride elettriche sono salite al 29,1% dal 24,9%. Stabile al 12% la quota di auto elettriche.

    Allo stesso tempo, però, ad aprile, le vendite di auto a benzina sono aumentate del 7,3%, grazie a incrementi a due cifre in mercati chiave come Spagna (+24,1%), Germania (+18,6%) e Italia (+14,1%).

    Nei primi due paesi in particolare, la crescita si è rivelata più solida . Nel frattempo, il mercato delle auto diesel è rimasto stabile a circa 118.000 unità, pari a quasi il 13% del mercato. Anche la Francia ha fatto registrare +7%.

    Infine i marchi: tra i migliori, in termini di cifre, il Gruppo Volkswagen, al primo posto, con un +14% e 300.598 auto consegnate.

    Secondo posto per Stellantis, a quota 166.534 auto e con un -1,5% rispetto allo stesso periodo del precedente anno.

    Bene il Gruppo Renault che si mantiene stabile al terzo posto con 109.391 vetture immatricolate (+11,6%). Anche il gruppo Hyundai-Kia ha registrato una leggera crescita (91.361 auto e +1,8%).

    Seguono BMW, con 74.551 vetture e un +11,6%; Toyota, che immatricola 84.329 vetture, con un +42%, la Suzuki con 17.091 targhe (+33,7%) e la Honda (+49,6% e 5.887 vetture).

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie