Automotive

Hyundai e Kia lavorano sull'autonomia delle auto elettriche

Hyundai e Kia annunciano l'implementazione di un nuovo ed innovativo sistema con pompa di calore che potrebbe rappresentare un ulteriore passo avanti per il segmento elettrico. 

La nuova tecnologia messa in atto dalla Hyundai e Kia consentirebbe di massimizzare l'autonomia percorribile, consentendo di riscaldare il veicolo raccogliendo l'eccesso di calore e veicolandolo poi nel riscaldamento del veicolo.

La nuova era dell'elettrificazione ha nell'impiego di energia per il riscaldamento della vettura un punto dolente.

Hyundai e Kia insieme verso l'elettrificazione

Il brand coreano presenta un sistema similare da qualche anno: infatti la pompa intercettava il calore residuo emesso dai componenti elettrici del veicolo, riutilizzando questo accumulo energetico.  

L'upgrade di questo approccio tecnologico viene così a riguardare i nuovi modelli elettrificati di Hyundai e della stessa Kia.  

Il segreto della nuova "versione"  è il riciclo non arriva soltanto dai moduli di potenza elettrica ma anche dal pacco batteria e dal caricatore.

L'applicazione di questo ritrovato consente un'autonomia ancor più importante in condizioni climatiche fredde. I test realizzati hanno mostrato la piena efficienza del nuovo sistema ed il vantaggio competitivo che può derivare ai modelli di auto di Kia e Hyundai rispetto alla concorrenza.

Nei test Hyundai Kona Electric ha saputo discostarsi in situazione limite del solo 10% circa rispetto alla piena efficienza di ambienti standard.  

Un risultato importante dunque che vedrà le elettrificate beneficiare appieno degli studi realizzati proprio in uno dei tradizionali punti di debolezza della nuova era dell'elettrificazione: l'autonomia in condizioni climatiche difficili.

Marco Lasala 

Commenta