Automotive

Car Design Award 2022: vincono Toyota, Ferrari e Polestar

Ferrari con la 296 GTB, Toyota con la concept car Compact Cruiser EV e la Polestar per il suo design si sono aggiudicati il Car Design Award 2022.

Si tratta del prestigioso premio per il miglior design automobilistico, il Car Design Award è stato istituito nel 1984 da una prestigiosa rivista tedesca del settore dell’automotive.

Per l’edizione 2022 del premio, nelle diverse categorie, questi sono stati i primi tre classificati, scelti tra una rosa di dieci finalisti.

Per la categoria “Concept Cars “, la Toyota con il Concept Compact Cruiser EV si è classificata al primo posto, seguita dalla Polestar per la 02, mentre al terzo posto si è posizionato il team Astheimer per la Aura.

Car Design Award: Ferrari 296 GTB

Per la categoria “Productions Cars” sul gradino più alto del podio è salita la Ferrari con la sua 296 GTB, seguita al secondo posto, ex-aequo, dalla DS Automobiles con la DS 4 e dalla Lotus con la Eletre.

Al terzo posto troviamo la Volkswagen con la ID.Buzz. Per la categoria “Design Language”, ossia il premio al linguaggio del design di un brand, il primo posto è stato assegnato al team di Polestar, seguito, al secondo posto ed al terzo posto, rispettivamente, dal team Ferrari e Kia.

La cerimonia della premiazione si è svolta durante la manifestazione Milano Design Week, nel prestigioso ADI Design Museum

Silva Baruffaldi, Presidente della Giuria del premio, ha dichiarato: “Il Car Design Award è sempre stato un appuntamento imperdibile per la comunità del design automobilistico e siamo felici di tornare ad incontrarci in presenza dopo due edizioni digitali dovute alla pandemia».

Al Car Design Award un riconoscimento firmato Brembo

I trofei consegnati ai vincitori, sono stati realizzati dalla Brembo, che è partner dell’iniziativa.

Mauro Piccoli, Brembo Chief Marketing Officer ha dichiarato: ”Il trofeo di questa edizione è ispirato alla nostra ultima innovazione Sensify, il sistema frenante intelligente in grado di offrire ai designer nuove opportunità e ampio spazio di creatività. Il design ha sempre fatto parte del DNA di Brembo; l’attenzione alle forme, ai dettagli e alle finiture avrà sempre un aspetto centrale nella nostra offerta al mercato”.

Marco Lasala 

Commenta