Automotive

1000 Miglia 2021: in gara quattro esclusive Alfa Romeo

1000 Miglia 2021 che Enzo Ferrari definì “ la corsa più bella del mondo”, è giunta alla 39esima edizione.

È' partita da Brescia il 16 giugno e dopo aver toccato alcune suggestive località italiane e vi farà ritorno il 19 dello stesso mese: la 1000 Miglia 2021 sarà ancora una volta una gara emozionante. 

L’edizione di quest’anno vede la partecipazione di circa 400 vetture d’epoca ed Alfa Romeo, Fiat e Lancia saranno presenti con 121 vetture.

1000 Miglia 2021 sarà una gara emozionante

L’Alfa Romeo ha schierato quattro preziose ed iconiche vetture: la 6C 1500 Super Sport del 1928, la 1900 Sport Spider del 1954, la 2000 Sportiva del 1954 e la 1900 Super Sprint del 1956.

Quest’ultima vettura ha un equipaggio di eccezione composto da John Elkann con la consorte Lavinia Borromeo.  

La vettura ha il numero “300”, è carrozzata Touring ed è equipaggiata con un motore a quattro cilindri da 2 litri con doppio albero a camme capace di erogare 115 CV di potenza a 5500 g/min.  

Di questa vettura, ne furono prodotti circa 300 esemplari e, secondo la consuetudine degli anni ’50 le vetture venivano carrozzate dai grandi designer italiani, dopo aver acquistato il telaio meccanizzato dall’Alfa Romeo.  

L'Alfa Romeo 6C 1500 Super Sport  è guidata da Giovanni Moceri-Daniele Bonetti, sulla 2000 Sportiva la coppia Alberto Vassallo e Giovanni Bianco mentre sulla 1900 Sport Spider Roberto Giolito-Camila Raznovich.

Tutti gli occhi però sono puntati sulla splendida 6C 1500 Super Sport, una versione simile aquella che vinse la 1000 Miglia del 1928.

Quattro rare Alfa Romeo alla 1000 Miglia 2021

L’esemplare in gara vuole ripetere il trionfo del 2019, e nel cofano  nasconde un motore a sei cilindri da 1.5 litri capace di sviluppare una potenza massima di 76 CV a 4300 g/min e raggiunge una velocità massima di 140 km/h.

Fra le vetture fornite dalla Casa di Arese c'è anche la 1900 Sport Spider prodotta in soli due unità, equipaggiata con un motore a quattro cilindri bialbero della 1900 con potenza di 138 CV e che permetteva alla spider da corsa di raggiungere i 220 km/h di velocità massima .

Infine, lo schieramento ufficiale di Alfa Romeo comprende anche una straordinaria 2000 Sportiva con il numero 301.

Ne esistono soltanto due esemplari in tutto il mondo.

La vettura è equipaggiata con un quattro cilindri bialbero da 2 litri con potenza di 138 CV a 6500 g/min e di stretta derivazione  dal propulsore della 1900 e consente di raggiungere i 220 km/h di velocità massima.

Marco Lasala 

Commenta