Accessori e tecnologia

Il cambio manuale automatizzato diventa realtà: la frizione è intelligente

Oggi circa il 50 per cento di tutti cambi montati sulle auto sono a trasmissione manuale e i quantitativi di produzione continuano ad aumentare in tutto il mondo. Su questo tipo di trasmissione non mancano innovazioni. L’ultima frontiera tecnologica arriva da Schaeffler. L’azienda tedesca ha sviluppato 3 tipi di soluzioni intelligenti per automitizzare il cambio manuale. Ciò vuol dire che le strategie di guida finalizzate al risparmio di carburante, dal "sailing" alla guida elettricamente assistita, possono essere utilizzate anche nei veicoli con cambio manuale. Quando finora è stato possibile solo in combinazione con le trasmissioni automatiche.

 

Un'idea, 3 concetti

Schaeffler ha sviluppato tre diversi concetti di E-clutch per il cambio manuale, secondo il livello di automazione. Nella variante MTplus è mantenuto il principio di base di trasmettere idraulicamente le forze, mentre un attuatore supplementare è montato direttamente sulla linea di pressione. Il vantaggio di questa disposizione è che le esigenze riguardanti i tempi di azionamento e il numero di azionamenti sono inferiori.

 

Pedale della frizione intelligente

Nella fase di estensione del clutch-by-wire il collegamento meccanico o idraulico tra il pedale e il sistema di rilascio della frizione è sostituito completamente. La forza opposta sul pedale derivante dal sistema di rilascio della frizione, che non esiste più, è generata dal nuovo concept sviluppato da Schaeffler. Questo contiene un sensore supplementare che invia un segnale dalla posizione del pedale all'attuatore della frizione. Il conducente quindi non si accorge immediatamente dell'azionamento della frizione automatica e continua a guidare normalmente come se stesse guidando con un cambio manuale. Un attuatore intelligente sviluppato recentemente esegue l'effettiva apertura e chiusura della frizione in tutte le situazioni di guida. È costituito da un attuatore di base che include l'intero sistema elettronico, dal motore elettrico e da un comando di azionamento. Il collegamento con l'azionamento della frizione è di tipo meccanico o idraulico, a seconda dell'applicazione. La struttura modulare permette un'istallazione universale, riducendo anche i costi per lo sviluppo e i costi generali del sistema. Questo è importante per poter mantenere i vantaggi di costo delle trasmissioni manuali rispetto ai cambi automatici.

 

Nessun pedale

La gestione elettronica della frizione ECM tecnicamente si basa sullo stesso sistema, ma senza il pedale della frizione. Un sensore fornisce il segnale di disinnesto quando il conducente cambia marcia. Allo stesso modo, l’innesto è eseguito automaticamente quando si seleziona la marcia. Il più alto livello di automazione dell’ECM fornisce una buona base per l'integrazione di un motore elettrico nel gruppo di trasmissione. Con una batteria adatta in un sistema elettrico di bordo a 48 volt, il motore elettrico è utilizzato per guidare il veicolo in tutti i casi in cui il motore a combustione interna in funzione è antieconomico come, ad esempio, nelle manovre di parcheggio, nel traffico discontinuo stop-and-go o in condizioni di guida urbana a bassa velocità.

Commenta