Volvo XC40 Recharge: una svolta epocale ed elettrificata.

IR NEWS

Archivio >

Volvo XC40 Recharge: una svolta epocale ed elettrificata

Una svolta epocale nel settore automobilistico grazie a  Volvo

Una svolta epocale che avverrà nel corso di questo decennio: a partire dal 2030, la casa automobilistica svedese dirà addio alle auto con motore endotermico: la Volvo XC40 Recharge sarà disponibile unicamente con motore elettrico. 

Nasce sulla piattaforma Compact Modular Architecture e si preannuncia concretamente come uno dei SUV più innovativi del mercato.

Due i motori da 150 kW capaci di generare ben 400 cavalli con una coppia massima di oltre 650 Nn.  Il pacco batteria agli ioni di litio è da 78 kW, per un’autonomia intorno ai 420 chilometri.  I tempi di ricarica sono stimati in circa 8 ore per un pieno di energia con presa da 11 kW.  Per arrivare all'80% dell'autonomia, sono necessari 40 minuti, in presenza di un punto di ricarica da 150 kW. 

Volvo XC40 Recharge anticipa la futura XC20

Sarà un crossover full electric che nascerà grazie alla partnership con Geely: ad un look innovativo abbinerà contenuti tali da portare il brand automobilistico svedese direttamente nella nuova era, quella totalmente elettrificata.  

Del resto già in passato il marchio scandinavo aveva attuato una politica di mercato a tutto vantaggio della sicurezza: limitazione della velocità massima di tutti i suoi nuovi modelli a 180 km/h e una suite ADAS pronta per il livello 3.

 

Commenta