LoJack recupera 13.800 veicoli rubati in Italia

IR NEWS

Archivio >

LoJack raggiunge quota 13.800 veicoli rubati recuperati in Italia

LoJack raggiunge la quota di 13.800 veicoli rubati recuperati in Italia.

LoJack Italia, insieme alle altre società del Gruppo CalAmp, ha supportato fin dalla propria costituzione in diverse aree del globo le Forze dell’Ordine nel recupero di veicoli per un valore complessivo di 1,5 miliardi di dollari.

La cifra complessiva include i recuperi per un valore 563 milioni di sterline portati a termine grazie all’operato dell’azienda Tracker in Inghilterra, 290 milioni di euro grazie a LoJack Italia e oltre 8 miliardi di dollari, tramite il lavoro di LoJack Messico.

Un traguardo importante per la compagnia che ha appena celebrato il proprio 40° anniversario. Le consolidate tecnologie LoJack/CalAmp utilizzano sistemi in radiofrequenza, il tracciamento mobile e GPS e possono contare sulla presenza del Team Sicurezza, composto da esperti attivi sul territorio che aiutano i proprietari, i concessionari, i noleggi auto e le compagnie di assicurazione di tutto il mondo nel recupero dei veicoli rubati.

La tecnologia LoJack viene adottata in numerosi Paesi, fra cui Spagna, Belgio, Olanda, Sud Africa, Argentina, Cile, Perù ed Ecuador. LoJack Italia nello scorso anno ha contribuito al recupero in Italia di veicoli per un valore di 38,4 milioni di euro.

Il modello più rubato è stata la Fiat Panda, seguita dalla Fiat 500X e dalla Toyota RAV4. Il furto di vetture sportive ha costituito il 41% del totale nella seconda metà del 2020, mentre l’82% ha riguardato auto dotate di sistema keyless (in aumento del 3% rispetto al 2019).

Commenta