Le possibili cause di un motore che perde potenza

INFORICAMBI TV

Archivio >

Il motore perde potenza: le possibili cause

 Il motore perde potenza e la guida diventa problematica.

L’acceleratore è premuto, ma la risposta è fiacca, intermittente, o a singhiozzo. Il motore perde potenza, e la guida diventa problematica.

Uno dei possibili indiziati, se il motore perde potenza, è una certa ‘stanchezza’ degli organi meccanici, con particolare riferimento a valvole e fasce elastiche, che potrebbero diminuire la compressione. Per levarsi il dubbio si può fare il test della comparessione dei cilindri. Altri elementi da valutare sono i filtri, come quello del carburante, che blocca le impurità prima che arrivino agli iniettori. Un filtro intasato può rendere insufficiente la quantità di gasolio o benzina che viene iniettata o, addirittura, permettere alle impurità di raggiungere parti delicate, causando danni costosi. Stesso discorso per il filtro dell’aria: se è molto sporco potrebbe consentire il funzionamento al minimo, ma far singhozzare il motore non appena si chiede più potenza.

Un altro indiziato se il il motore perde potenza, è il sistema di scarico. Il catalizzatore può esaurirsi, dando dei segnali di errore alla centralina, e il filtro antiparticolato può intasarsi: in entrambi i casi il funzionamento del motore diventa irregolare.

La ricerca della causa di un motore che perde potenza può essere quindi piuttosto lunga, ma è importante fare qualcosa, preferibilmente con l’aiuto di un professionista, perché un semplice fastidio potrebbe trasformarsi in un grosso danno.

Commenta