Sicurezza e salute

Sicurezza dei bimbi a bordo

Sicurezza dei bimbi a bordoSicurezza per i bimbi a bordo.

Accordo tra UnipolSAI e LeasePlan per assicurare ai conducenti delle auto a noleggio di poter richiedere il dispositivo anti abbandono Qshino che sarà disponibile al momento della consegna del veicolo. In rispetto alla normativa che prevede l’installazione di un seggiolino auto con sensore anti abbandono, LeasePlan è pronta a distribuire un dispositivo che si adatta a tutti i modelli di seggiolino auto, di facile installazione e che assicura, tramite la registrazione e l’associazione al proprio smartphone di essere avvisati non appena ci si allontana dall’auto senza il proprio bambino. Qshino di UnipolSAI è il dispositivo anti abbandono che rende il seggiolino auto già in possesso dei conducenti "intelligente". Non serve infatti comprarne uno nuovo, ma basta applicare il cuscino e collegarlo al proprio smartphone. Infatti, l'app Qshino avvisa mediante notifica e allarme acustico se si lascia il piccolo in auto e ci si allontana. In caso di mancata risposta alla notifica, Qshino invierà degli SMS ai numeri amici memorizzati durante la configurazione, indicando anche la posizione del punto in cui è parcheggiata l'auto (nel caso la geolocalizzazione sia attiva sullo smartphone). “LeasePlan è da sempre attenta ai temi di sicurezza alla guida e propone questa soluzione per i conducenti che ne hanno necessità insieme a UnipolSai, grande realtà del mercato assicurativo. Qshino è uno strumento di allarme ma non sostituisce la responsabilità del conducente dell’auto a cui costantemente rivolgiamo il nostro appello e diamo il massimo supporto nel ribadire l’importanza di una guida sicura, da tutti i punti di vista” evidenzia  Alberto Viano, Amministratore Delegato di LeasePlan Italia. LeasePlan è un’azienda che  opera in due grandi mercati in crescita: il settore Car-as-a-Service per i veicoli nuovi, gestito attraverso il marchio LeasePlan e il mercato dei veicoli usati di alta qualità riservato alle vetture datate dai tre ai quattro anni, gestito attraverso l’attività CarNext.com.

Commenta