Sicurezza e salute

Aftermarket: devi essere sicuro

Operare in sicurezza in aftermarketOperare in sicurezza in aftermarket.

E' lo spirito che muove la neo campagna promossa di Rhiag. In questo momento ancora critico per l’emergenza sanitaria Covid-19, è importante unire le forze.  Ecco perchè Rhiag ha varato una campagna di sensibilizzazione in grado di coinvolgere tutta la filiera, fino all’automobilista, per promuovere comportamenti responsabili per lavorare e viaggiare in salute e sicurezza.

Aftermarket, devi essere sicuro: ecco come

Tutti i clienti ricambisti e le loro officine, affiliate ai network di Rhiag Group, hanno ricevuto un kit contenente dispositivi di sicurezza e materiali informativi. In totale sono stati inviati:

per i ricambisti

  • 2.000 mascherine lavabili con logo RHIAG Group
  • 500 locandine informative da ingresso
  • 500 cartelli da banco con norme anti-Covid

 

per le officine

  • 23.000 mascherine chirurgiche con logo della Rete
  • 2.100 locandine informative da ingresso
  • 2.100 cartelli da banco con norme anti-Covid
  • 5.800 poster accoglienza automobilista in sicurezza e servizio igienizzazione vettura

 

Operare in sicurezza in aftermarketper i clienti automobilisti

  • 44.000 kit monodose di igienizzante mani da lasciare sul cruscotto della vettura al momento della consegna
  • 2.100 spray igienizzanti per auto
  • 86.000 cartoncini da appendere allo specchietto per comunicare che l’auto è stata igienizzata

 

La sicurezza in aftermarket: testimonianze via social per piccoli gesti che ganno la differenza

Per incentivare l’utilizzo dei kit, Rhiag ha messo a punto una meccanica premiante volta a valorizzare la campagna, chiedendo a ricambisti e officine di inviare o di condividere sulle loro pagine social le foto delle strutture allestite con i materiali o dell’utilizzo dei dispositivi di sicurezza. Le migliori testimonianze saranno premiate e condivise sui canali social Rhiag. L’hashtag dell’iniziativa è #ipiccoligestifannoladifferenza. "Un modo in più per essere vicino ai propri clienti tutti i giorni, aiutandoli a sviluppare il business e a supportare le officine nella proposizione del loro servizio al cliente finale a cui è importante comunicare cura e attenzione" fanno sapere dall'azienda.

Commenta