Ricambi auto

La chat del ricambista: WhatsApp Business

DI STEFANO BELFIORE

Dopo Facebook Marketplace si aprono nuove strade alle  vendite online di ricambi. Ancora una volta tutto avviene in casa Zuckerberg.  WhatsApp, il noto servizio di messaggistica acquistato dal fondatore di Facebook nel 2014 per 19 miliardi di dollari ma che continua ad operare come applicazione autonoma, annuncia un importante upgrade: un servizio di messaggistica per le aziende.

Una chance in più per chi vuol comunicare

Logo WhatsAppSenza dubbio sarà così per le imprese. WhatsApp sembrerebbe voler seguire la strada delle brandpage di Facebook. “Il nostro approccio – si legge in una recente news postata sul blog dell’App pensata da  Jan Koum e Brian Acton - è semplice: vogliamo usare quello che abbiamo imparato aiutando le persone a rimanere in contatto per aiutare le persone a comunicare con aziende che per loro sono importanti. Sappiamo che le aziende hanno esigenze diverse. Ad esempio, vogliono avere una presenza ufficiale, un profilo verificato, in modo che un utente possa facilmente distinguere il loro account da quello di un singolo individuo, e necessitano di un modo più semplice di rispondere ai messaggi che ricevono”.

 

 

Ecco WhatsApp Business

WhatsApp Business“Abbiamo saputo – si legge nel prosieguo della notizia - di piccoli commercianti che usano WhatsApp per rimanere in contatto con centinaia di clienti da un solo smartphone, o di utenti che non hanno modo di verificare se un'azienda su WhatsApp è legittima o meno. Nei prossimi mesi, testeremo nuove funzioni con l'obiettivo di risolvere alcune di queste difficoltà e di facilitare la comunicazione tra le persone e le aziende con cui vogliono comunicare su WhatsApp…Stiamo costruendo e testando nuovi strumenti, tramite l'applicazione WhatsApp Business, gratuita e per piccole attività, e tramite una soluzione enterprise per aziende di maggiori dimensioni che operano su larga scala con una base clienti globale, quali compagnie aeree, siti di e-commerce e banche. Queste aziende potranno usare le nostre soluzioni per inviare ai loro clienti notifiche utili, come ad esempio gli orari di un volo, conferme di avvenuta consegna, o altri aggiornamenti”.

 

Le opportunità per i ricambisti

WhatsApp e la comunicazione per il ricambistaVa detto che WhatsApp è uno strumento di messaggistica veloce e semplice che sta prendendo sempre più piede fra i ricambisti. Il suo utilizzo (da testimonianze prese) è già frequente sia in ottica di customer care che in ottica comunicativa per informare, in questo caso, la propria base di clienti sull’arrivo di nuovi articoli e di nuovi aggiornamenti di catalogo. Il recente utilizzo anche da desktop (oltre che da mobile) ne ha amplificato l’impiego in questo doppio campo d’applicazione. Ovviamente è uno strumento che risulta altamente performante se va sommato ad altre leve di comunicazione digitale che il ricambista odierno deve oggi saper utilizzare per farsi conoscere e per rafforzare le sue relazioni. Le novità previste da WhatsApp (che oggi mette in contatto più di 1 miliardo di persone in 180 Paesi) con l’introduzione di account business potrebbero aumentare notevolmente il raggio della comunicazione di chi opera nella filiera dei ricambi sia sotto l’aspetto corporate che di brand. Dunque di vendita. Ma anche di assistenza clienti. Un’ulteriore canale dove si incanalerà l’e-commerce dei ricambi? Vedremo. Bisogna stare alla finestra e guardare attentamente alle imminenti novità. Farà la differenza chi saprà gestire al meglio e sùbito il cambiamento.

Commenta