Ricambi auto

Ricambi auto: i 6 mesi neri del 2020

Ricambi auto: i 6 mesi neri del 2020Ricambi auto: frena la crescita.   

Secondo i dati del Barometro Aftermarket (rilevazione statistica interna al Gruppo Componenti ANFIA) il fatturato aftermarket registra una flessione a doppia cifra, -27,6%, nel primo semestre 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019, che aveva chiuso a -0,6% rispetto a gennaio-giugno 2018. Ad un primo trimestre in ribasso del 12,4%, è seguita una contrazione ancora più pesante nel secondo trimestre: - 43,4%.

Ricambi auto: tutti i prodotti con il segno meno

Guardando all’andamento delle singole famiglie prodotto, tutte e cinque presentano una contrazione a doppia cifra. La flessione più rilevante è quella dei componenti di carrozzeria e abitacolo, che segnano un -49%, dopo un primo semestre 2019 a -7,9% e una chiusura d’anno a -4%. In ribasso del 36,4% i componenti undercar, che avevano riportato un decremento del 3% nel primo semestre 2019 e del 4,9% nell’intero anno, a cui fanno seguito i cali dei componenti elettrici ed elettronici (-33,9%), che nel primo semestre 2019 avevano chiuso a -1,8%, concludendo poi l’anno in risalita (+2,2%) e dei componenti motore (-31,9% dopo il -8,8% di gennaio-giugno 2019 e la chiusura d’anno a -5,6%).

Ricambi auto: chi va un po’ meglio

La flessione meno pesante, ma comunque significativa, riguarda i materiali di consumo (-17,8%), che invertono la tendenza positiva del primo semestre (+7,2%) e dei 12 mesi dello scorso anno (+9,2%).

 

FAMIGLIE PRODOTTO

VAR%  FATTURATO Gen-Giu 2020/2019

 

Carrozzeria ed abitacolo

-48,95

Elettrici ed elettronici

-33,85

Componenti Motore

-31,86

Componenti Undercar

-36,39

Materiali di Consumo

-17,83

TOTALE

-27,56

Fonte: ANFIA

 

Commenta