33.1 C
Napoli
giovedì, 25 Luglio 2024
  • Ricambi auto: le mosse dell’autorizzato

    suzukiIl ricambio autorizzato non molla la presa.

    E tenta di tenere il passo dell’indipendente in questa delicata fase d’emergenza sanitaria che ha visto letteralmente un collasso del nuovo. Un esempio virtuoso arriva da Suzuki auto che posticipa le scadenze per garanzie, tagliandi e richiami. “Tutte le garanzie ufficiali Suzuki scadute nel periodo di lockdown avranno validità anche nel mese successivo alla rimozione delle limitazioni alla circolazione annuncia una nota stampa. Suzuki Italia, pertanto, non farà decadere le garanzie ufficiali a chi effettuerà le manutenzioni previste durante il blocco entro un mese dalla ripresa delle attività. La rete Suzuki è contattabile via Whatsapp grazie all’iniziativa #suzukiportechiusetelefoniaperti.

    In questo momento in cui l’emergenza COVID-19 è nella sua fase 2, Suzuki ha messo a punto un piano di iniziative post-vendita che permetteranno ai clienti di superare la fase di lockdown in corso senza disagi o svantaggi. Chi ha scelto un’auto Suzuki potrà quindi affrontare la situazione in atto con maggiore serenità, senza la preoccupazione che l’impossibilità di rispettare con puntualità certe scadenze contrattuali possa in qualche modo causargli problemi.

    Garanzie ufficiali

    Suzuki ha deciso di riconoscere un ulteriore periodo di validità a tutte le garanzie ufficiali scadute durante il periodo di lockdown. I Clienti che dovessero aver maturato negli ultimi tempi dubbi sul corretto funzionamento di un’auto la cui garanzia è scaduta o è in procinto di scadere nel periodo delle limitazioni non devono preoccuparsi. Quando si tornerà a poter circolare liberamente, Suzuki darà loro un altro mese per segnalare gli eventuali problemi. In questo lasso di tempo, la rete dei Concessionari e dei Riparatori autorizzati sarà disposizione per fare le verifiche del caso e per risolvere il possibile inconveniente senza alcun onere a carico del cliente.

    Manutenzioni programmate

    Tutti i proprietari di auto Suzuki hanno poi l’opportunità di posticipare l’eventuale manutenzione programmata nella fase di blocco della mobilità senza che il ritardo nell’effettuazione del tagliando comprometta la validità della garanzia ufficiale. Sarà sufficiente compiere gli interventi in officina nel mese successivo alla ripresa della normale attività per non far decadere le coperture e senza perdere, inoltre, alcun diritto futuro, con una maggior tutela anche del valore residuo dell’auto.

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie