Ricambi auto

Autoricambi contraffatti: maxi sequestro al porto di Bari

Autoricambi contraffatti sequestrati al porto di BariAutoricambi contraffatti sequestrati al porto di Bari.

Nell’ambito delle attività di contrasto ai traffici illeciti effettuate presso il porto di Bari, i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli hanno sottoposto a sequestro 2.695 autoricambi contraffatti, destinati a una ditta della provincia barese.

Gli autoricambi fake sequestrati

Nello specifico, attraverso un attento controllo fisico, svolto su un autoarticolato sbarcato dalla Turchia, i funzionari dell'Agenzia delle Dogane hanno accertato la presenza di cinghie di trasmissione, filtri olio e filtri aria con l’indicazione delle note marche automobilistiche FCA, Renault, Peugeot-Citroen, Ford, Volkswagen, BMW. Le verifiche tecniche di autenticità, svolte anche attraverso i periti delle società immediatamente contattati dall’autorità doganale, hanno poi confermato la contraffazione dei prodotti oggetto di importazione.

L'impegno dell'Agenzia delle Dogane per combattere la piaga degli autoricambi contraffatti

Il carico è stato sottoposto a sequestro penale e il legale rappresentante della ditta importatrice è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi. Prosegue, così, l’impegno dell'Agenzia delle Dogane per combattere il fenomeno della contraffazione, che, oltre a danneggiare le imprese operanti nella legalità, mette a repentaglio la sicurezza dei cittadini, come nel caso dell’utilizzo di autoricambi non originali. 

Commenta