Ricambi auto

Aftermarket: il motore di Tecneco

Un aftermarket in pieno e continuo movimentoUn aftermarket in pieno e continuo movimento.

Così potremmo definire il motore di Tecneco. La factory leccese, dal 1967 specialista della filtrazione a 360 gradi, anche nel difficilissimo anno appena trascorso, non si è mai fermata. Anzi è andati avanti nel segno di importanti investimenti.

L’aftermarket che si eredita in una virtuosa transizione manageriale

Tecneco è l’emblema eloquente di un vincente passaggio generazionale. Oggi l’impresa salentina, fondata da Antonio Pino, è retta sapientemente dai figli quarantenni Luca, Responsabile commerciale e Marketing Manager, e Stefano, Amministratore delegato/Ceo. Con loro c’è una equipe manageriale  composta da Gianluca Barbaro, Responsabile Prodotto, Ricerca e Sviluppo, Qualità, e Francesca Galignani, Export Sales Manager. E poi una squadra di validi e preziosi dipendenti e collaboratori che danno forza al motore incessante di Tecneco.

 

Un aftermarket in pieno e continuo movimentoIn tempo di crisi, l’aftermarket salentino che accelera…

In un contesto mondiale di grandissima criticità, Tecneco ha avuto la forza di remare controcorrente, guardando avanti. In che modo? Inaugurando TecnecoFiltration:  nuovo hub logistico, situato a Collepasso in provincia di Lecce, rappresenta un traguardo importante nel piano di riorganizzazione aziendale portato avanti in  questi ultimi anni. Oggi l’organizzazione conta uno stabilimento di produzione filtri olio e carburante che si estende su una superficie di 4.500 metri quadri coperti e con  una capacità produttiva di 2 milioni di filtri anno, un nuovo stabilimento di produzione filtri  aria con una superficie di quasi 2.000 metri quadri ed una capacità produttiva di 1,5 milioni di filtri anno, ed un nuovo hub logistico con una superficie di oltre 5.000 metri quadri. Esso è in grado di ospitare un totale di oltre 2 milioni di filtri, ripartiti tra filtri aria, filtri olio, filtri carburante, filtri abitacolo, filtri cambio e continuerà a servire il 100% delle  nostre vendite su tutto il territorio nazionale ed all'esportazione, con una media di tre  spedizioni al giorno in Italia e due all'estero.

 

2021: gli obiettivi da traguardare in aftermarket

E non finisce qui.  Tecneco prevede l’inserimento di una nuova linea di produzione filtri abitacolo, uno dei filtri più importanti proprio oggi in piena pandemia, quando il problema della qualità dell’aria in auto è un argomento di discussione frequente e di grandissima importanza. Senza dimenticare il fronte importante della ricerca e sviluppo che corre verso una duplice innovazione. La prima: l’ampliamento della gamma di filtri abitacolo ad azione antibatterica. La seconda: il  progetto, in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria dell’Università del Salento, che mira a studiare un innovativo processo produttivo dei filtri abitacolo che garantisca lo sviluppo di una speciale carica antivirale del filtro per difendersi, per lo meno nell’abitacolo auto, dai virus che potrebbero colpire le nostre vie respiratorie e provocare, a volte, anche gravi conseguenze per la nostra salute. Non ultimo, l’internazionalizzazione: comparto sempre strategico per Tecneco che mira a coprire un aftermarket sempre più ampio con le soluzioni filtranti.

Commenta