33.1 C
Napoli
giovedì, 25 Luglio 2024
  • Il motore 3,0 litri della BMW Z4 Coupé

    Nella sua nuova configurazione, il propulsore sei cilindri definisce il benchmark internazionale a livello di rotondità di funzionamento. Caratteristiche distintive di questo propulsore sono: la più alta potenza per litro di cilindrata, il migliore rapporto peso/potenza e il più basso consumo specifico. Il sei cilindri in linea eroga 195 kW/265 CV a 6.600 giri/min.; la coppia massima di 315 newtonmetri è disponibile costantemente tra i 2.500 giri/min. e i 4.000 giri/min. Per quanto riguarda le emissioni il motore soddisfa le norme antinquinamento UE4 ed ULEV II. Con un peso di solo 161 chilogrammi il motore si posiziona come il più leggero nella sua categoria di potenza. Il rapporto peso/potenza ammonta a 1,18 kilowatt per chilogrammo. Questo valore straordinario è il risultato dell’applicazione coerente del principio di costruzione leggera e di nuove tecniche produttive. Il basamento del sei cilindri è realizzato in alluminio/magnesio, mentre la struttura “bedplate” e la testata cilindri sono costruite interamente in magnesio.

    VALVETRONIC per una combustione più efficiente

    La VALVETRONIC regola continuamente la durata di apertura e la fasatura delle valvole di aspirazione in dipendenza della posizione del pedale dell’acceleratore, minimizzando così i ricambi di carica e sfruttando il carburante in modo più efficiente. In aggiunta, il motore presenta delle reazioni più spontanee. La VALVETRONIC è abbinata al Doppio VANOS di BMW, il variatore di fase degli alberi a camme delle valvole di aspirazione e di scarico. Il regolatore VANOS e la ruota della catena dell’unità di comando sono realizzati interamente in alluminio. Altre innovazioni rivoluzionarie sono la pompa dell’acqua elettrica che funziona separatamente dal numero di giri del motore, esclusivamente in dipendenza del reale fabbisogno di raffreddamento, oppure gli alberi a camme costruiti attraverso il processo di deformazione interna ad alta pressione che vengono deformati a freddo a una pressione dell’acqua di 4.000 bar. Gli highlight tecnici includono inoltre la leggera e resistente trasmissione a cinghia unica per i gruppi secondari e l’impianto di aspirazione a geometria variabile a tre stadi che assicura una coppia maggiore anche a bassi regimi – grazie alle perdite minime e al riempimento massimo dei cilindri.

    Potenza ed efficienza

    La BMW Z4 Coupé 3.0si definisce dei parametri di riferimento nuovi anche a livello di prestazioni ed efficienza: accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi e ripresa in quarta da 80 a 120 km/h in 5,2 secondi. La velocità massima è bloccata elettronicamente a 250 km/h. La BMW Z4 Coupé consuma 8,9 litri di benzina 98 NORM su 100 chilometri nel ciclo composto UE. La spontaneità del motore entusiasma immediatamente: un piccolo segnale all’acceleratore e inizia il piacere – che può essere portato a un livello superiore grazie al Fahr Dynamic Control FDC. Infatti, premendo il pulsante FDC nella modalità Sport, il guidatore richiama la potenza del motore con maggiore spontaneità. La gestione motore segue una linea caratteristica dell’acceleratore ancora più sportiva. Quando la trasmissione di potenza avviene in automatico, le singole marce vengono sfruttate fino a un regime superiore, le cambiate sono più veloci e senza un’interruzione percepibile del flusso di potenza. Nella modalità Sport anche lo sterzo si presenta più agile e diretto.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie