23.3 C
Napoli
venerdì, 24 Maggio 2024
  • Spia controllo motore, cosa vuol dire se è accesa?

    Spia controllo motore

    Che cos’è la spia controllo motore?

    La strumentazione delle automobili moderne è ricca di spie di vari colori; fra queste la spia controllo motore è inconfondibile perché ha la sagoma di un propulsore stilizzato.

    A differenza di altre, come quella dell’eccessiva temperatura del refrigerante o quella che segnala la pressione dell’olio troppo bassa, la spia di controllo motore informa che potrebbe esserci un problema senza specificare di che tipo.

    Questa spia, come molte altre, si illumina dando il “contatto” (lo scatto della chiave prima di quello dell’avviamento) ma dovrebbe sempre spegnersi una volta avviato il motore. Se questa spia rimane accesa o lampeggia dopo che il motore si è avviato allora occorre indagare. Su alcune automobili la spia controllo motore viene visualizzata con colori diversi a seconda della gravità del problema; i colori sono in genere rosso e/o ambra.

    Se la spia controllo motore si illumina di rosso, accompagnata eventualmente da messaggi di STOP, allora occorre accostare per fermarsi in sicurezza. Si può provare ad attende una quindicina di minuti prima di riavviare il motore, sperando che la spia non si riaccenda. Non è invece consigliabile un reset ottenuto staccando la batteria: le auto più moderne potrebbero non riaccendersi dopo aver rilevato una mancanza di tensione. Nel caso la spia sia color ambra e non sia lampeggiante il malfunzionamento non dovrebbe essere grave e sarà possibile proseguire il viaggio ma senza esagerare con la distanza e la richiesta di prestazioni.

    Un meccatronico esperto impiegherà poco tempo per circoscrivere il problema ma se la curiosità di vedere cosa è successo è tanta si potrà usare uno di quei terminali che dialogano con lo smartphone da innestare nella porta OBD: è però sconsigliabile alterare valori senza sapere cosa si stia facendo.

    Dopo aver installato la app sul cellulare/tablet e aver stabilito la connessione, nel software ci sarà probabilmente il pulsante “LEGGI”, che dà inizio alla scansione alla fine della quale verranno visualizzati eventuali codici di errore. Essi saranno confrontati con quelli del manuale d’uso dell’auto (o quello fornito con lo scanner) per scoprire qual è il guasto.

    I motivi della spia controllo motore accesa

    Questa spia si può accendere per i motivi più vari, alcuni dei quali non sono molto intuitivi. Un tappo della benzina allentato o che perde è una delle cause più comuni dell’accensione della spia controllo motore: un rapido controllo permetterà di vedere eventuali danni che porteranno alla sua sostituzione.

    Più impegnativo è un codice di errore connesso alla sonda Lambda, quel sensore dell’ossigeno che serve a tarare la miscela aria-carburante. La spia controllo motore potrebbe accendersi se il sensore di rileva una carburazione troppo ricca o troppo magra a causa di problemi “a monte” o nel sensore stesso.

    Anche il filtro antiparticolato diesel (DPF) può far accendere la spia: il filtro potrebbe essere intasato ma il guasto potrebbe riguardare proprio il sensore di pressione differenziale: è lui che rileva gli intasamenti ma se funziona male l’unità di controllo del motore non conosce il suo stato, accendendo quindi la spia controllo motore. Un altro indiziato è il debimetro, ossia il sensore che misura la massa del flusso dell’aria in aspirazione.

    L’ECU del motore necessita dei dati provenienti da questo misuratore per determinare la quantità di carburante da inviare alle camere di combustione in modo da avere la miscela ottimale.

    Un filtro dell’aria mancante, intasato o danneggiato può impedire al debimetro di lavorare correttamente, causando l’accensione; è ovvio che anche un guasto al sensore sarà letto come un malfunzionamento. E il sistema di accensione/iniezione?

    In un’auto a benzina, problemi con le candele o le bobine del sistema di accensione possono causare l’accensione, mentre malfunzionamenti all’iniezione accenderanno la spia anche nei motori diesel, che candele non hanno.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie