25.6 C
Napoli
sabato, 22 Giugno 2024
  • Pastiglie freno danneggiate, quali sono le cause?

    Pastiglie freno

    Pastiglie freno danneggiate: come mai?

    I motivi possono essere i più diversi ma trovarsi con le pastiglie freno danneggiate è un’evenienza che richiede indagini approfondite perché una frenata efficiente è un imprescindibile fattore di sicurezza. È quindi molto importante risalire alle cause che provocano il degrado per fare in modo che esso non si verifichi altre volte.

    Il materiale d’attrito dei freni a disco è più esposto agli agenti esterni rispetto alle ganasce dei freni a tamburo e questo lo rende più vulnerabili ma, allo stesso tempo, ne facilita l’ispezione. Smontando le pastiglie freno può capitare di vedere che il materiale di attrito è staccato, completamente o in parte, dalla piastrina di supporto .

    Le cause possono essere diverse, dalla parte non conforme a manipolazione o montaggio errati fino a dimensioni sbagliate delle pastiglie. Il rimedio prevede di pulire la pinza freno, verificarne la funzionalità, controllare la corrispondenza dimensionale tra pinza e pastiglie freno e, ovviamente sostituire le pastiglie. Un’altra evenienza che potrebbe portare a pastiglie freno danneggiate è un sovraccarico termico: il componente si è surriscaldato, i leganti della pastiglia si sono degradati e il materiale d’attrito appare poroso, vitreo e incline a sfaldarsi.

    Fra le cause i perni e le boccole di guida delle pinze flottanti bloccate o poco libere, uno o più pistoncini della pinza che scorrono male (tutte cause di strisciamento continuo e quindi di generazione di calore) o una guida troppo “nervosa” con frenate continue. Le azioni da intraprendere sono simili a quelle  viste prima ma è opportuno controllare anche i dischi freno.

    Solchi e scheggiature nelle pastiglie freno danneggiate

    Fra le cause di questo danneggiamento delle pastiglie possiamo elencare il montaggio di materiale d’attrito nuovo su dischi usurati e la presenza di corpi estranei tra la pastiglia e il disco freno. Se si riscontra invece un corpo della pastiglia scheggiato in corrispondenza degli spigoli si può pensare a sovraccarichi – meccanici o termici – così come a montaggio errato, pastiglie non conformi e difettose o pinza/pistoncino poco scorrevoli. Anche in questo caso vanno controllate le pinze, i dischi e sostituite le pastiglie ed eventualmente gli accessori.

    Esiste poi un caso, meritevole comunque di attenzione, nel quale non si può parlare di pastiglie freno danneggiate: si tratta del materiale d’attrito usurato diversamente a destra e a sinistra del disco. I primi indiziati sono perni di scorrimento della pinza freno poco scorrevoli o bloccati ma anche il pistoncino che non “ritorna” a dovere così come una pastiglia bloccata nella sua sede. È chiaro che in questa situazione occorre smontare l’impianto frenante e controllarlo, pulendo la pinza e verificando la funzionalità di ogni suo componente.

    Vanno inoltre verificate le corrette dimensioni delle pastiglie e lo stato dei dischi freno e degli accessori.

    I sintomi delle pastiglie freno danneggiate

    Ci si può trovare di fronte anche alla cosiddetta vetrificazione dello strato di attrito: la superficie della pastiglia si presenta dura, liscia e levigata al punto da riflettere luce somigliando così a quella del vetro. Questo problema si riscontra di solito in pastiglie freno nuove e poco usate. Fra le cause sollecitazioni eccessiva in fase di rodaggio, forti variazioni di temperatura delle pastiglie ripetute a brevi intervalli e lunghi rallentamenti con pressione sul pedale ridotta. Il guidatore può avvertire una scarsa azione frenante data dalla riduzione del coefficiente di attrito della pastiglia freno interessata, azione frenante sbilanciata e rumori (stridii) in frenata.

    Se le pastiglie hanno lavorato poco potrebbe essere praticabile una levigatura della superficie del materiale di attrito, confrontando lo spessore di tutte le pastiglie freno. Se la situazione è troppo compromessa occorre sostituire le pastiglie freno fortemente vetrificate mentre è opportuno il controllo dei dischi freno.

    Le situazioni fin qui descritte hanno spesso sintomi comuni quali rumorosità, prestazioni non omogenee in frenata, pulsazioni e vibrazioni al pedale.

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie