18.8 C
Napoli
mercoledì, 22 Maggio 2024
  • Cattivi odori dal climatizzatore? Prova a pulirlo così

    Cattivi odori dal climatizzatore? Prova a pulirlo così

    Sai come eliminare alla radice i cattivi odori dal climatizzatore? Lo vedremo in questo articolo.

    Perché l’aria della macchina puzza?

    Viaggiare in automobile dev’essere un’esperienza sicura e confortevole ma i cattivi odori dal climatizzatore possono essere molto fastidiosi. Abbiamo visto come rimuovere l’odore di fumo in auto ma gli odori dal climatizzatore sono una cosa diversa anche se parimenti fastidiosa e che a volte vanno via soltanto con misure drastiche. Il principale indiziato è l’evaporatore che, raffreddando l’aria esterna, ne estrae l’umidità (l’acqua che si crea in questo modo forma qui gocciolamenti così frequenti nel periodo estivo) che si condensa e lo inumidisce, insieme al suo alloggiamento.

    Questo ambiente è l’ideale per la formazione e proliferazione di muffe e batteri che provocano i cattivi odori dal climatizzatore.

    La soluzione per questo inconveniente non è quindi un deodorante per ambienti, che copre l’odore senza eliminarne le cause, ma un prodotto profumato con proprietà germicide e mufficide che eradica dall’impianto i microrganismi responsabili del cattivo odore.

    Questo trattamento, per essere pienamente efficace, deve comunque raggiungere tutti i componenti del climatizzatore, condotti e bocchette compresi. La comparsa e la moltiplicazione di muffe e batteri è da evitare perché possibili cause di allergie, difficoltà respiratorie infezioni e altri problemi respiratori. Molti automobilisti sono soddisfatti dei risultati ottenuti utilizzando un trattamento igienizzante-deodorante contro i cattivi odori dal climatizzatore ma non tutti i gli spray hanno lstessa efficacia: è quindi importante preferire prodotti di marca e leggere eventuali recensioni.

    Un’altra cosa da considerare è la profumazione: deve piacerci l’aroma del prodotto può essere piuttosto persistente.

    Come pulire l’impianto di climatizzazione dell’auto

    Vediamo ora come procedere all’igienizzazione del climatizzatore auto: quella che segue è una guida generica su come utilizzare i prodotti, le loro istruzioni dei quali vanno lette con attenzione. L’automobile dev’essere vuota, animali domestici compresi. I trattamenti per eliminare i cattivi odori dal climatizzatore hanno generalmente l’aspetto di una bomboletta spray, che va posizionata in posizione verticale e nella posizione specificata dalle istruzioni.

    Alcuni prodotti sono dotati di un supporto – a volte ricavato dalla confezione stessa – per garantire che la lattina non si ribalti; molti vanno posizionati per terra, davanti al sedile passeggero mentre altri saranno poggiati sul tunnel centrale. Si apriranno poi tutte le bocchette di areazione e si accenderà il motore e poi il climatizzatore, impostando il ricircolo, mettendo al massimo il ventilatore e la temperatura al minimo.

    A questo punto si preme il pulsante dell’erogatore che rimarrà bloccato in modo da far uscire uno spruzzo costante di prodotto.

    Non appena il prodotto inizierà a uscire dovremo uscire dall’automobile chiudendo tutti i vetri e le portiere; il veicolo rimarrà così per 10 minuti o come indicato nelle istruzioni. Trascorso questo tempo si potrà spegnere il climatizzatore e il motore, facendo areare il veicolo per almeno 10 minuti: a questo punto l’automobile sarà accessibile e potremo rimuovere da vetri e interni eventuali residui di prodotto.

    Un veloce collaudo confermerà la sparizione dei cattivi odori dal climatizzatore, certificando così il buon esito dell’operazione. Ricordiamo che, come per tutti i recipienti a pressione, lo spray contro i cattivi odori del climatizzatore va conservato a temperatura ambiente e lontano da fonti di calore, compresa la luce solare diretta.

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie