13.7 C
Napoli
giovedì, 22 Febbraio 2024
  • Chi sono i migliori pneumatici estivi amici dell’ambiente?

    Chi sono i migliori pneumatici estivi amici dell'ambiente?Chi sono i migliori pneumatici estivi amici dell’ambiente?

    L’automobile è uno dei mezzi di trasporto più usati per gli spostamenti quotidiani e il mezzo privilegiato in vista dei lunghi viaggi estivi. In questo contesto, i pneumatici ricoprono un ruolo fondamentale sia a livello di prestazione dell’auto che a livello di riduzione dell’impatto ambientale. Il tema risulta centrale, specialmente in questo periodo in cui si avvicina l’obbligo di montare le gomme estive, da effettuare fra il 15 aprile e non oltre il 15 maggio 2022. Altroconsumo, specialista nei test pneumatici per le associazioni di consumatori EU all’interno del consorzio di Automobil Club, al fine di aiutare i consumatori ad orientarsi fra le varie scelte di pneumatici disponibili, realizza un’analisi per valutare i punti di forza e di debolezza di 16 gomme del tipo 185/65 R15 (adatte alle auto di piccole dimensioni) e 16 del tipo 215/60 R16 (utilizzate principalmente per i suv).

    I pneumatici sono stati sottoposti a misurazioni in laboratorio che si basano sugli standard Adac, ente specializzato in test nel settore della mobilità, e sono stati messi alla prova con numerosi esami come ad esempio stabilità in rettilineo e in curva, risposta allo sterzo, sicurezza durante i cambi di corsia e le curve multiple e risposta in frenata con abs a 100 km/h.

    I migliori pneumatici estivi ecofriendly

    Il miglior marchio della categoria 185/65 R15 tra i pneumatici estivi testati è GOODYEAR EfficientGrip Performance 2 che secondo Altroconsumo è il migliore del testmigliore acquisto e Miglior scelta green per la durata nel tempo. Bridgestone Turanza T005 ottiene il titolo di Miglior acquisto nella categoria insieme a Pirelli Cinturato P1 Verde, anche se con un punteggio lievemente inferiore. La Miglior scelta green va al marchio Michelin Primacy 4 per il consumo di carburante ridotto e la durata nel tempo del pneumatico. 

    Utilizzare il giusto set di pneumatici può aiutare a ridurre l’impatto su ambiente e portafoglio

    Scegliere una gomma di una classe efficiente come, ad esempio, quella B, permette un risparmio medio di carburante fino al 7% rispetto a uno pneumatico in classe C. Oltre alla scelta della classe di pneumatici, la giusta pressione della gomma è fondamentale per risparmiare carburante, infatti, il consumo aumenta dell’1-2% ogni 0,2 bar sotto la pressione ottimale. Passando alla categoria 215/60 R16, il migliore del test è Michelin Primacy 4 che risulta anche essere miglior scelta green per consumi e durata. A pari merito nella classifica si trova Continental PremiumContact 6 che ottiene gli stessi risultati. Il marchio Bridgestone Turanza T005 si aggiudica il titolo di miglior scelta green per le buone prestazioni sia sul consumo di carburante che sulla durata. Toyo Tires Proxes Comfort, in 5a posizione, ottiene il bollino di miglior acquisto e miglior scelta green.

     

     

     

     

     

    Articolo precedente
    Articolo successivo

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie