Interviste

Vema conquista il pubblico di Autopromotec 2022

Vema seduce il pubblico di Autopromotec 2022!Vema seduce il pubblico di Autopromotec 2022.

A distanza di circa un mese dalla fine della manifestazione fieristica, il bilancio aziendale è decisamente positivo. I risultati portati a casa vanno ben oltre le attese iniziali e l'interesse mostrato dagli operatori del settore è stato trasversale: dalla nuova app per smartphone al nuovo sito web fino alle nuove gamme di prodotto portate sul palcoscenico di Autopromotec 2022.

Qual è il bilancio di Autopromotec 2022? 

Tornare a Bologna per la fiera Autopromotec dopo tre anni così difficili è stato davvero stimolante. Per noi produttori le fiere hanno sempre avuto una grande rilevanza e risonanza, e dopo due anni di stop forzato eravamo finalmente pronti a rincontrarci tutti di persona.  Autopromotec ha certamente superato le nostre aspettative: la pandemia aveva messo in discussione la necessità di incontrarsi vis-à-vis trasferendo tutto a livello telematico e da remoto. La fiera ha invece ribadito quanto sia importante approfondire i rapporti con le persone e scambiarsi pareri e giudizi di persona. 

Lo stop di due anni ha imposto un cambio di calendario delle fiere del settore, trovandoci così ad avere Autopromotec ed Automechanika Francoforte nello stesso anno e a pochi mesi di distanza. Ciò faceva pensare a una possibile minor affluenza da parte del pubblico estero che si sarebbe invece concentrato più su Francoforte: siamo stati invece piacevolmente smentiti nel vedere un vasto numero di clienti proveniente da importanti paesi europei ed extraeuropei sempre più interessati ai prodotti made in Italy. 

Autopromotec ha confermato quanto osservato in questi primi mesi dell’anno: il mercato sta crescendo e mi ritengo ottimista e fiducioso per quanto riguarda il resto dell’anno 2022

 

Quali prodotti o novità aziendali hanno maggiormente calamitato l’attenzione del pubblico di Autopromotec 2022? 

Autopromotec 2022 è stata sicuramente un’edizione molto importante per noi: oltre a rappresentare un ritorno alla normalità dopo i due anni di stop, coincideva con l’anniversario di VEMA.Abbiamo festeggiato i nostri 50 anni di attività circondati da collaboratori e clienti più stretti.  

È stata l’occasione ideale per presentare le nostre ultime novità.   Ciò che sicuramente ha catturato l’attenzione del pubblico è lo sviluppo della nostra nuova applicazione per smartphone dal quale si possono ricercare gli articoli da codice O.E., codice VEMA, bar code o per modello di auto. In fiera inoltre è stato presentato il nuovo sito web, incentrato sui 50 di storia e sulla condivisione di news, prodotti in evidenza e e-commerce aggiornata.  

Possiamo dire che le maggiori novità sono state a livello di servizi e informazione: VEMA da sempre, infatti, lotta per la pulizia del dato. Ci troviamo in un mercato caratterizzato da sovra-abbondanza di informazioni, che genera un’offerta eccessiva e spesso sbagliata di dati puntando più alla quantità che alla qualità. VEMA si specializza sull’efficienza e l’efficacia del dato in modo da distribuire informazioni precise e reperibili da tutti. Siamo stati i primi in Italia a fornire foto a 360° dei prodotti, ad indicarne il corrispettivo e i vari componenti; negli anni abbiamo quintuplicato le informazioni fornite a TechDoc. 

Ovviamente l’area di ricerca e sviluppo gioca un ruolo fondamentale all’interno della nostra azienda, permettendoci di introdurre più di 1000 codici nuovi l’anno. In particolare per questa fiera abbiamo presentato nuove gamme di prodotti come coperchi valvole, sollevatori elettrici, tappi coppa olio con magnete (gamma plus) e novità fra le gamme già esistenti come per la tiranteria, nonché nostro core-business.  

 

Commenta