Interviste

Ricambi auto e moto: perchè eBay piace sempre più agli italiani

Ricambi auto e moto: eBay piace sempre più agli italiani.Ricambi auto e moto: eBay piace sempre più agli italiani.

Uno degli effetti più profondi del lockdown sulle persone è stato quello di mettere in luce le straordinarie opportunità che possono derivare dall’eCommerce che si è rivelato uno strumento in grado di offrire a tutti una possibilità di partecipazione all’economia globale, creando opportunità diffuse e permettendo di raggiungere una vetrina globale. Secondo i dati dell’Osservatorio eCommerce B2C del Politecnico, gli acquisti online degli italiani nel 2020 sono infatti cresciuti del +3,4% e hanno raggiunto i 32,4 miliardi di euro.

Questa crescita riguarda anche quei settori legati indissolubilmente al mercato tradizionale, come quello delle auto e delle moto, dove eBay rappresenta una delle soluzioni preferite dei consumatori: solo nel 2020 sono stati oltre 6 milioni gli articoli per auto e moto venduti sul marketplace, il 10% in più rispetto all’anno precedente.

Abbiamo parlato con Valeria Fili (nella foto in alto), fondatrice e  titolare di RdC Ricambi Auto​, che con il suo negozio è presente su eBay dal 2006. Valeria ci ha raccontato il suo punto di vista sul boom nelle vendite e sull’apertura di questo mercato all’eCommerce.

 

Avete vissuto anche voi questo trend di crescita nei ricambi? Quali sono stati i prodotti maggiormente acquistati?

La propensione all’acquisto online è aumentata notevolmente con la pandemia, allargando la base utenti delle vendite online anche nel mercato dei ricambi, spesso abbinato all’online dal momento che gli utenti molte volte si attivano per una ricerca autonoma.

Con la riapertura, chi si occupa di meccanica ha avuto un boom immediato mentre aziende come la nostra, che si occupano di carrozzeria, hanno iniziato a vedere una crescita sempre maggiore con l’arrivo delle vacanze estive, con un’impennata nella vendita di prodotti nella categoria del  portaggio, come barre da tetto o porta biciclette.

 

Avete visto una maggiore apertura nei confronti del canale digitale nell’ultimo periodo all’interno del vostro settore ricambi?

Nell’ultimo periodo abbiamo vissuto un’apertura da parte di molte realtà all’eCommerce e alla vendita online che ha consentito loro di sopravvivere al lockdown. Chi era solo sull’online ha continuato a fare il suo business, mentre chi si era da sempre dedicato esclusivamente al mercato tradizionale ha deciso di muovere i primi passi anche nella vendita online, con un conseguente incremento del livello concorrenziale. Nel prossimo futuro ci aspettiamo che la carrozzeria e il settore automobilistico in generale tornino alla normalità. Speriamo che i clienti, rincuorati da un generale miglioramento della situazione, inizino a fare qualche investimento anche sulla carrozzeria della loro auto.

Il commercio online dei ricambi, eBay ed il legame stretto tra venditore ed acquirente

Le PMI sono sempre più consapevoli che il commercio online si sta ormai affiancando ad attività imprenditoriali fisiche, permettendo di ampliare il proprio business sia sul mercato italiano sia a livello globale. eBay è da sempre un abilitatore di business delle piccole e medie imprese che vogliono affacciarsi all’eCommerce e nell’ultimo periodo ha lavorato ancora più duramente per facilitare ulteriormente il loro ingresso sulla piattaforma, permettendo a molte realtà di sopravvivere alle lunghe chiusure forzate. Abbiamo quindi chiesto a Valeria quale fosse a suo parere il vantaggio di lavorare con un marketplace come eBay e quale fosse il ruolo che eBay ricopre per la loro azienda: "Siamo nati su eBay nel 2006 e abbiamo sviluppato con il tempo anche altri canali, ma eBay rimane il nostro partner principale di vendite online, con il quale si è venuta a creare una relazione duratura. Uno dei vantaggi principali di un marketplace come eBay si ritrova nella relazione che permette di instaurare con il cliente, agevolandone l’interazione. Su eBay i consumatori sono ancora abituati a contattare il venditore, il che fornisce un senso di sicurezza maggiore in tutte le fasi di acquisto. Questo è ancora più importante in una realtà come la nostra, dove i prodotti devono essere assolutamente corretti per essere utilizzabili".

S.B.

 

Commenta