21.1 C
Napoli
martedì, 25 Giugno 2024
  • Qualità e assistenza ai ricambisti in primo piano con E.T.F.

    DI STEFANO BELFIORE

     

    Qualità della gamma abbinata ad un buon servizio di assistenza da fornire ai ricambisti. E’ il link su cui, da sempre, prende vita e s’ispira quotidianamente l’operato della E.T.F.  38 anni di attività, compiuti quest’anno, l’azienda torinese, guidata da Vilma Marastoni, è specializzata nella produzione e commercializzazione di freni per autoveicoli. La gamma si estende su pastiglie freno, ganasce freno, dischi freno, masse frenanti con applicazioni per veicoli europei, giapponesi, koreani e americani. L’impresa di Santena, operante nell’aftermarket indipendente su scala mondiale, si appresta ora a varcare la soglia di Automechanika Francoforte, in programma a settembre. Nell’importante manifestazione tedesca, E.T.F.   presenterà il suo nuovo catalogo composto (tra gli altri) da 1800 modelli di pastiglie freno e 1600 articoli di dischi freno.

     

    Partiamo da Automechanika 2016 a cui l’azienda prenderà parte. Nella cornice del salone tedesco l’azienda cosa presenterà?

    Nella hall 6.1 allo stand C.04 presenteremo il nostro nuovo catalogo sul sistema frenante composto da 1800 modelli di pastiglie freno, 1600 articoli di dischi freno unitamente ad una gamma freno che annovera 730 soluzioni. L’intero catalogo, oltre alla sua versione cartacea, è stato caricato sul nostro sito aziendale e sulla piattaforma TecDoc.

     

    Un catalogo ampio che soddisfa diverse esigenze dell’aftermarket e che presuppone un’area di mercato vasta. E’ così?

    Ci rivolgiamo ad un vasto bacino di clientela, soprattutto estera. Il 70 per cento del nostro mercato, infatti, proviene dall’Europa Occidentale e Orientale. Un’altra area strategica d’affari è il Sud-Africa in cui siamo presenti da ben 30 anni grazie ad un contatto nato con un importatore-distributore locale.

     

    In Italia invece qual è la posizione di mercato?

    Il 30 per cento del nostro attuale business è generato dal mercato nazionale. Lavoriamo a stretto contatto con distributori e ricambisti territoriali che commercializzano i nostri prodotti. Abbiamo anche clienti che sono essi stessi esportatori. Elemento che ci permette di rafforzare il nostro livello di internazionalizzazione.

     

    Nel mercato dell’aftermarket indipendente, diverse sono le aziende operanti nel sistema frenante. A suo avviso, cos’è che fa la differenza. Qual è, insomma, la linea di demarcazione oltre la quale si genera competitività?

    Senza dubbio la differenza la fa la qualità della gamma prodotto che si offre nonchè un buon servizio sia nei tempi di evasione degli ordini sia nella puntuale assistenza da fornire ai ricambisti  nella ricerca del prodotto  e del modello giusto.

     

    C’è qualche nuovo segmento di mercato che la E.T.F. sta ora esplorando?

    Stiamo operando sulle parti idrauliche collegate all’impianto frenante (cilindri e pompe freno). Prodotti che facciamo lavorare per conto terzi e che, poi, commercializziamo a nostro marchio. Mettere un piede in questo settore coinquilino al nostro core business risulta, per noi, essenziale. Oggi, nel mercato in cui operiamo, è fondamentale offrire tanti modelli per piccoli quantitativi. Così da soddisfare le varie necessità dei nostri clienti.

     

     

     

    CARTA D’IDENTITA’

    Company: E.T.F Srl

    General Manager: Vilma Marastoni

    Anno di nascita:1978

    Sede: Santena (TO)

    Sito web: http://www.etf-freni.it/

    Chi è: opera a livello indipendente nel settore aftermarket in tutto il mondo

    Cosa fa: specializzata nella produzione e commercializzazione di freni per autoveicoli

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie