27.8 C
Napoli
lunedì, 17 Giugno 2024
  • Guarnitauto, qualità e tecnologia italiana per motori a scoppio

    DI STEFANO BELFIORE

    Se si parla di guarnizioni di alta tecnologia con elevato spessore qualitativo per motori a scoppio non si può che non riferirsi a Guarnitauto. Un brand rigorosamente made in Italy che vanta 60 anni di esperienza nel settore del ricambio motoristico nazionale. L’innovazione è, senza dubbio, uno dei fattori che spinge la crescita del Gruppo vicentino nelle piazze d’affari internazionali. Così come sottolinea Erardo Ratzenbeck (nella foto), ceo di Athena-Guarnitauto.“Il focus del nostro team di ricerca e sviluppo  – evidenzia – è offrire un prodotto in tutto paragonabile al ricambio originale, utilizzando materie prime e parti in gomma di produzione certificata. Particolari investimenti tecnologici sono stati sostenuti per la produzione delle teste cilindro metalliche, sviluppando internamente tecnologie innovative di piegatura delle lamine metalliche per incrementare la tenuta anche ad alte pressioni”. Un costante ricorso alla tecnologia che, insieme ad un sistema logistico virtuoso ed alla flessibilità nell’evasione dei piccoli quanto dei grandi volumi,  hanno portato la company a proiettarsi sempre di più nel circuito estero. L’ultima edizione di Automechanika Francoforte è stato il trampolino di lancio per suggellare due importanti accordi di distribuzione in Sud America e Medio Oriente. Ora Guarnitauto (marchio del Gruppo internazionale Athena) guarda ad Autopromotec 2015. “Qui – annuncia Ratzenbeck – presenteremo il nuovo catalogo Guarnitauto 2015/16 ed  approfondiremo le collaborazioni con i nostri concessionari italiani”.

     

    Sessanta anni di esperienza nella produzione di guarnizioni per motori endotermici. Oggi qual è la posizione di mercato che detiene l’azienda?

    Con l’acquisizione del marchio operata nel 2011 dal gruppo Athena di Vicenza, la tecnologia produttiva disponibile è fortemente aumentata, combinandosi alla grande esperienza tecnica ed applicativa sviluppata dal team R&D.  Oggi Guarnitauto si propone come prodotto di eccellenza del made in Italy. Ed in particolare si rivolge ai concessionari, rettifiche e ricambisti che hanno fatto, con Guarnitauto, la storia del ricambio motoristico italiano.
     

    Guarnitauto vanta un ampio portafoglio prodotti che si pone ai vertici del ricambio originale. Quali sono i plus che caratterizzano le vostre soluzioni?

    Una produzione fatta nei nostri stabilimenti italiani, utilizzando esclusivamente materiali approvati dal primo impianto, il contenuto delle serie più completo, seguendo la composizione del ricambio originale ed utilizzando paraolio originali.
     

    Una parte dei vostri prodotti è destinata all'equipaggiamento originale di alcune case costruttrici di motori industriali. Che brand rifornite?

    Come gruppo Athena forniamo moltissimi primi impianti ed è impossibile citarli tutti. Iveco, Magna, Denso, nonché Carraro, GKN per nominare aziende auto motive. Ma anche KTM, Ducati, Aprilia nel mondo motociclistico.
     

    Esaminiamo adesso il fronte innovazione. L’azienda dispone, al suo interno, di un settore di ricerca e sviluppo sempre attento all'evoluzione del mercato ed alle nuove tecnologie. Questo aspetto quali vantaggi e risultati vi ha permesso di raggiungere?

    L’evoluzione del mercato vede un fortissimo utilizzo di guarnizioni di produzione asiatica a basso costo. Il focus del nostro team di ricerca e sviluppo è offrire un prodotto in tutto paragonabile al ricambio originale e quindi utilizzando materie prime e parti in gomma di produzione certificata. Particolari investimenti tecnologici sono stati sostenuti per la produzione delle teste cilindro metalliche, sviluppando internamente tecnologie innovative di piegatura delle lamine metalliche per incrementare la tenuta anche ad alte pressioni.
     

    Altro punto di forza è il sistema logistico veloce ed affidabile…

    Ed aggiungerei flessibile nell’evasione dei piccoli quanto dei grandi volumi. Stiamo investendo molto sul magazzino di prodotto finito per garantire un servizio in linea con le necessità del mercato, tanto per l’Italia che per l’estero. Per traguardare gli importanti obiettivi di servizio stiamo migliorando le metodologie di gestione delle scorte e del confezionamento per garantire spedizioni rapide ed un confezionamento particolarmente accurato e gradevole.
     

    Guarnitauto ha preso parte all’ultima edizione di Automechanika Francoforte. Che risultati si sono ottenuti?

    Abbiamo ulteriormente rafforzato la nostra distribuzione estera con l’accordo di distribuzione esclusiva da parte di due importanti distributori  in Sud America e Medio Oriente. Importantissimo anche l’accordo traguardato con il nuovo distributore SDA di Catania per la copertura del grande mercato della Sicilia.

     

    Il prossimo appuntamento fieristico sarà l’Autopromotec di Bologna. Qui quali sono le aspettative? E che novità saranno presentate?

    Per il 2015 nutriamo grandi aspettative sul rilancio del marchio Guarnitauto nel mercato italiano che ora siamo pronti a servire con una gamma specifica ed un magazzino efficiente. L’Autopromotec sarà l’occasione per presentare il nuovo catalogo Guarnitauto 2015/16 nonché  approfondire le collaborazioni con i nostri concessionari italiani e formalizzarne di nuovi. La fiera di Bologna sarà, inoltre, un’ottima vetrina per presentare i nostri nuovi prodotti dedicati al mondo del tuning e del racing. Presenteremo, quindi, i nuovi cataloghi di guarnizioni lamellari a spessori e diametri speciali. Ma anche molti altri prodotti diversi dalle guarnizioni: pistoni forgiati speciali, bielle, distanziali per auto.

    CARTA D’IDENTITA’

    Nome: Guarnitauto marchio di Athena Spa

    Anno di nascita: 1954

    Sede Legale: Via delle Albere, 13 36045 Alonte (VI)

    Ambito di produzione:  guarnizioni di alta tecnologia ed elevato livello qualitativo per motori a scoppio

    Ceo:  Erardo Ratzenbeck

    Mercato geografico:   mondo ed in particolare Sud America, Medio Oriente, USA, EU

    Organico lavorativo:  600

    Fatturato 2014: € 90.000.000

     

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie