Interviste

I punti di forza di GSP Automotive

Punti di forza di GSP AutomotiveQuali sono i plus di GSP Automotive?

Ce ne parla Fabio Parrinello (nella foto), sales manager per il Sud-Europa dell'azienda, produttore globale di componenti automobilistici per l'aftermarket. Parliamo di un'impresa storica e molto orientata al mercato europeo con un marchio in house: GSP. Vanta una gamma ben sviluppata con una forte attenzione al mercato OE.

Sei italiano, vivi in Germania e lavori per un'azienda cinese, la GSP AUTOMOTIVE. Qual è il tuo background?

Beh, sono nato in Germania e sono cresciuto qui. I miei genitori sono entrambi italiani e a casa la cultura italiana è sempre stata mantenuta. Fuori, a scuola, per esempio, si viveva la cultura tedesca. Quindi, ho avuto il vantaggio di conoscere entrambe le culture. Si può dire che sono un classico "italo-tedesco". Lavoro per GSP AUTOMOTIVE GROUP da agosto 2017 e ora sono responsabile di tutte le vendite nell'Europa meridionale (Portogallo, Spagna, Italia, Grecia, Cipro).

 

Purtroppo, oggigiorno ci sono ancora alcuni pregiudizi nei confronti delle aziende cinesi. Come lo vedi?

Questo è purtroppo vero. Posso parlare solo per GSP AUTOMOTIVE GROUP e penso che anche se siamo un'azienda cinese, siamo molto orientati al mercato europeo e alla cultura europea. Abbiamo un ufficio vendite in Germania da cui gestiamo le vendite per tutta l'Europa e siamo il collegamento tra i nostri clienti e la nostra sede centrale cinese.

 

Come si posiziona GSP AUTOMOTIVE sui mercati europei? Qual è la vostra strategia di mercato?

Penso che ciò che ci rende diversi da molte altre aziende cinesi nel nostro settore risiede nel fatto che abbiamo il nostro proprio marchio GSP. Questo ci dà una presenza diretta sul mercato. La nostra strategia è rappresentare il marchio GSP ed essere disponibili tramite importatori selezionati. Sul mercato italiano siamo rappresentati con il nostro marchio GSP da Freccia International e Malò Spa (in combinazione con Akron Platinum).

Quali altri vantaggi ha GSP AUTOMOTIVE rispetto ad altri produttori cinesi di giunti omocinetici e semiassi?

Ci sono diversi aspetti. Da un lato è la nostra pluriennale esperienza (oltre 35 anni) come produttore. D'altra parte, è la nostra gamma di trasmissione molto ben sviluppata che si distingue decisamente dal resto. Sviluppiamo 30-50 nuovi giunti omocinetici al mese. Inoltre, abbiamo i MOQ più bassi tra i produttori di giunti omocinetici e semiassi. Ciò consente ai nostri partner di avere una gamma più ampia in stock e quindi soddisfare perfettamente le richieste dei mercati.

Punti di forza di GSP AutomotiveCosa è importante per GSP AUTOMOTIVE quando sviluppa nuovi giunti omocinetici e semiassi?

Da anni ci orientiamo esclusivamente verso il prodotto originale nello sviluppo di nuovi giunti omocinetici e semiassi. Abbiamo persino rilasciato una linea OE di semiassi che sono al 100% in linea con le specifiche OE.

Punti di forza di GSP AutomotiveGSP AUTOMOTIVE GROUP è anche un fornitore OE?

Siamo fornitore OE in Cina. Anche per le auto elettriche. Ad esempio, per la Huawei Smart Selection SF5 e per la Weltmeister E5. Noi di GSP AUTOMOTIVE GROUP ne siamo molto orgogliosi.

Sembra che GSP AUTOMOTIVE GROUP si adatti al futuro...

Sì, certamente. Un esempio è il nostro progetto di produrre in modo più rispettoso dell'ambiente. Ad esempio, un passo avanti è che non aggiungiamo più istruzioni per l'installazione di carta ai nostri prodotti. Abbiamo codici QR sulle nostre scatole.

Stefano Belfiore

 

Commenta