Interviste

EuroGIELLE: atelier made in Italy per sistemi filtranti di qualità

DI STEFANO BELFIORE

 

Qualità ricercata in maniera attenta e scrupolosa attraverso un fattivo dialogo con i fornitori funzionale a  realizzare non solo soluzioni su misura. Ma anche e soprattutto affidabili e sicure per la salute di chi è a bordo. Questo fa di EuroGIELLE un brand importante e referenziato nel mercato del filtro abitacolo. L’azienda veneta, che quest’anno celebra venti anni di attività, s’impone sempre più nel settore di riferimento con sistemi filtranti in grado di assicurare un’ottimale areazione. Così da divenire oggi uno specialista in grado di rivolgersi con efficienza a diversi interlocutori che spaziano dal mondo auto a quello dei veicoli industriali e commerciali fino ad estendersi alla macchine movimento terra. Per oguno di essi, massima qualità e personalizzazione non mancano mai. “Ci piace pensarci – dice l’amministratore unico Giuseppe Manfrin (nella foto) -   come un atelier dove se non trovi il vestito che ti serve, te lo cuciamo su misura”. Una sartoria made in Italy che apre le sue porte all’internazionalizzazione. Il link attuale è con la Spagna. “Uno dei Paesi – continua - in cui stiamo realizzando nuovi rapporti commerciali e dove da poco è stata sviluppata una rete vendita delocalizzata direttamente sul territorio”. Ma in EuroGIELLE la qualità non veste solo la produzione. E firma anche la meritoria attenzione verso il sociale. Lo scorso dicembre, infatti, l’impresa di Adria è stata insignita di un riconoscimento istituzionale che premia  l’impegno e la volontà di dare spazio all’interno del proprio organico alle persone che sono colpite da disabilità.

 

Cos’è che rende EuroGIELLE uno fra i principali player internazionali nel settore di riferimento?
 

Eurogielle si presenta sul mercato come lo specialista del filtro abitacolo. Questa specializzazione è frutto della nostra pluridecennale esperienza nel settore. Proprio quest’anno, infatti, festeggiamo il ventennale di attività.  Durante questo lungo percorso la nostra volontà è stata e continua ad essere quella di rafforzare i valori che stanno alla base del made in Italy. Il nostro lungo percorso ci ha portati a creare e perfezionare tre brand Sivento, Siaria e Scudo. Ciò che caratterizza ogni uno dei tre marchi è a loro modo di rivolgersi a target di clientela diversa e soprattutto di differenziarsi nella gamma articoli offerti tra auto, veicoli commerciali, veicoli industriali, trucks, bus e macchine movimento terra, coprendo quindi le diverse esigenze del mercato a cui ci rivolgiamo.  Uno degli asset fondanti per la nostra struttura è la qualità. Molto spesso si abusa di questo concetto.  In quest’ottica, lavoriamo a stretto contatto con i nostri fornitori per sviluppare ed affinare i media filtranti che utilizziamo sui nostri prodotti. Solamente selezionando i nostri partner e lavorando costantemente assieme a loro, riusciamo ad evolverci costantemente.  D’altra parte quando si ha qualche problema di salute si va da uno specialista. E, quindi, perché non deve essere così anche per il filtro abitacolo che la salute la protegge?

 

Esatto. I filtri abitacolo hanno proprio la funzione di tutelare la salute di chi è a bordo del veicolo. A tal proposito, la sua azienda ha ben tre linee di prodotto. Cosi li rende unici rispetto agli altri presenti sul mercato?
 

Purtroppo c’è ancora molta disinformazione sull’importanza, in termini di tutela della salute del passeggero, del filtro abitacolo. La nostra costante sfida è quella di garantire la massima filtrazione da agenti inquinanti, batteri ed allergeni mantenendo allo stesso tempo una capacità di permeabilità dell’aria idonea ad assicurare un’ottimale areazione dell’abitacolo. Come anticipato in precedenza, questo obiettivo lo possiamo raggiungere e migliorare solo grazie al continuo sviluppo passo dopo passo con i nostri fornitori. Orgogliosamente, infatti, utilizziamo solamente media filtranti certificati in grado M secondo la normativa EN 779:2012, Nell’ottica di coprire a 360 gradi le esigenze del cliente, ogni uno dei tre brand propone a seconda del target di riferimento, tre tipologie di linee prodotto; fibra, carbonfibra e carboni attivi. Le differenze sono legate alle modalità di realizzazione del prodotto e di conseguenza delle performance filtranti in grado di offrire. Il filtro in fibra è realizzato con una struttura intrecciata di fibre di poliestere certificata secondo normative europee in classe M. Lo scopo di questa tipologia di filtro è quella di garantire una protezione contro polveri grossolane e pollini. Filtri carbonfibra sono realizzati con una struttura più complessa ossia due strati di fibra e uno di carboni attivi. Questi filtri offrono, oltre alle performance del filtro in fibra, anche una ulteriore protezione contro piombo, cadmio, benzene ed ossido di carbonio. Infine il prodotto carboniattivi realizzato con una struttura bi-strato inserita in un telaio in metallo zincato e una rete di protezione.

 

Da poco avete reso disponibili i filtri per Land Rover Range Rover IV e per diversi modelli di Mazda. Ora su quale novità state lavorando?
 

Il nostro reparto tecnico monitora costantemente le nuove uscite sul mercato in modo tale da ampliare la gamma di pari passo. Nella nostra struttura, infatti, si dedica grande attenzione all’attività di ricerca e sviluppo con l’obiettivo non poco ambizioso di coprire la totalità del parco circolante in evoluzione.  Allo stesso tempo, facendo valere la denominazione di specialista del filtro abitacolo, siamo costantemente concentrati sulla realizzazione di progetti personalizzati. Ci piace pensarci come un atelier dove se non trovi il vestito che ti serve, te lo cuciamo su misura.

 

 

Passiamo al lato fieristico. L’azienda prenderà parte quest’anno al Motortec Automechanika di Madrid. Cosa vi aspettate da questo expo e cosa presenterete?
 

Per noi partecipare alle fiere di settore è un momento fondamentale dell’attività commerciale. La fiera, infatti, consente di entrare in contatto con nuovi interlocutori. Ma anche rafforzare i rapporti con chi è già cliente. Ci aspettiamo molto da questo appuntamento visto che per noi attualmente la Spagna rappresenta uno dei Paesi in cui stiamo sviluppando nuovi rapporti commerciali. Ormai è quasi un decennio che presenziamo costantemente a questo appuntamento perché crediamo che la vicinanza culturale e di conformazione del mercato tra Italia e Spagna sia uno degli aspetti chiave del successo in questo Paese. Recentemente, infatti, è stata sviluppata una rete vendita delocalizzata direttamente sul territorio spagnolo, garantendoci così una maggior vicinanza alle dinamiche del mercato. Come sempre cercheremo di trasmettere a chi ci verrà a trovare allo stand, i nostri valori che da sempre ci contraddistinguono.
 

 E da Autopromotec 2015, quali sono le aspettative?
 

Come non mancare all’appuntamento di casa! Ci saremo carichi e motivati come sempre. Quindi rinnoviamo l’invito a tutti di venire a salutarci allo stand. L’appuntamento di Bologna è per noi speciale perché a differenza di tutte le altre fiere europee, in cui solitamente la partecipazione interessa più la parte iniziale della filiera distributiva, qui a Bologna è coinvolto ogni attore della filiera dell’aftermarket del filtro abitacolo. È, quindi, un momento fondamentale per l’intera rete vendita Eurogielle per incontrare ed accogliere chi è già cliente e chi vuole scoprire i nostri valori.
 

EuroGIELLE non si distingue solo per la qualità della sua produzione. Ma ha anche una forte sensibilità al rispetto dell’ambiente ed al sociale…
 

Eurogielle è un attore che opera in un ambiente e come tale subisce e crea delle interazioni con esso. È quindi per noi importante il rispetto di tutto ciò che ci circonda, sia in termini ambientali ma anche sociali verso il prossimo, accogliendo nel nostro organigramma persone con handicap.  Già dall’ormai lontano 2008 Eurogielle aveva deciso di abbracciare la filosofia di salvaguardia dell’ambiente, installando un importante impianto fotovoltaico per diventare più autosufficiente nel fabbisogno energetico dello stabilimento.  Ottenere la certificazione ISO 14001 ha significato compiere un ulteriore passo a testimonianza di come cerchiamo di salvaguardare l’ambiente che ci circonda che tante risorse preziose ci fornisce.  A dicembre dello scorso anno, Eurogielle è stata premiata dalla ULSS 19 durante la giornata internazionale per le persone disabili. Qualità non solo in termini tecnici, ma anche come persone!

 

CARTA D’IDENTITA’

Nome: EuroGIELLE Srl

Anno di nascita:  31 marzo 1995

Sede legale:Piazza Repubblica - Cavarzere (VE)

Sede operativa:Adria (RO), Località Smergoncino 11 zona A.I.A

Stabilimento:circa 13000 mq di superficie di cui 7000 mq coperti, comprendenti uffici, reparto produttivo ed area magazzino e ricevimento merci

Ambito di produzione:  produzione e commercializzazione di filtri abitacolo per auto, veicoli commerciali, veicoli industriali, bus e movimento terra

Titolare: struttura aziendale Società di Capitale S.R.L.

Mercato geografico:  Europa (est e ovest Europa)

Prodotti (marchi): SIVENTO, SIARIA e SCUDO

Organico lavorativo:  66 persone

Fatturato 2014: 6.400.000 €

 

 

Commenta