30.8 C
Napoli
domenica, 14 Luglio 2024
  • Delta Gom: quando la scelta della giusta gomma fa la differenza

    DI STEFANO BELFIORE

     

    Il gomma metallo, ed in particolar modo la produzione dei silent block utilizzati sui braccetti sospensione di tutte le vetture europee,  rappresenta l’attività core di Delta Gom. Un settore che l’azienda torinese conosce benissimo visto i suoi trent’anni di expertise nello specifico comparto. Il dato, che calcola il background di competenze, non è certo trascurabile. Anzi misura il grado di professionalità e di conosceza di Delta Gom che viaggia, ormai, su un’industrializzazione del prodotto incentrata sempre più sulla qualità. Il risultato che ne esce fuori sono dei silent block che “danno – evidenzia Fabrizio Morutto,  titolare dell’impresa insieme a Giovanni Milanesio –    una garanzia di durata ed affidabilità. Il tuto frutto di ottima materia prima, macchinari moderni e qualche ‘trucco del mestiere’ ”.

     

    Oltre trent’anni di esperienza nel settore della gomma-metallo. Ed oggi grazie alla sua produzione dei silent block, rifornite i più importanti produttori europei di bracci sospensione. Come si arriva a questo risultato?

    La domanda che ci pone, include già la sua risposta. Trent’anni anni di esperienza valgono moltissimo, specialmente per un prodotto, il gomma e metallo, che richiede la conoscenza di questa “arte”, da unirsi alla conoscenza della materia prima e ad una industrializzazione del prodotto volta a produrre componenti di ottima qualità a quotazioni in grado di competere con i nostri concorrenti stranieri.
     

    Cosa vi ha spinto negli novanta del secolo scorso, a concentrare la vostra policy manageriale sul comparto della gomma metallo?

    Negli anni novanta la nostra zona era per l’automotive, sia O.E. che aftermarket, un punto di riferimento a livello mondiale. In particolare erano presenti numerosi fabbricanti nel comparto della tiranteria sterzo, naturale sbocco per i nostri prodotti.
     

    Può descriverci caratteristiche e plus dei vostri silent block?

    Spesso mi è capitato di visionare particolari di competitors stranieri, che a prima vista sono “belli”, ben rifiniti. Però nel gomma-metallo i difetti sono “occulti”. Vale a dire che non si individuano sùbito. Ma solo dopo settimane o mesi di utilizzo. I nostri silent block danno una garanzia di durata ed affidabilità, frutto di ottima materia prima, macchinari moderni e qualche ‘trucco del mestiere’ ”.
     

    Sull’onda degli ottimi risultati conseguiti con i silent block, sia in Italia che all’estero, l’azienda ha dato vita alla business unit “Barre Stabilizzatrici” che opera con una vasta gamma di articoli nel settore aftermarket. Qual è lo stato di salute della divisione? E che proiezioni di crescita ha per il futuro?

    La divisione “barre stabilizzatrici” rimane una nicchia di produzione. Si tratta di un prodotto di servizio, con volumi di vendita molto contenuti, seppure di completamento gamma, in quanto è legato alle altre due linee di prodotto, silent blocks e bracci oscillanti. Questo ci ha consentito l’acquisizione di una clientela molto frazionata e diretta. Intendiamo consolidarla e aggiornarla continuamente con l’inserimento di nuovi prodotti.
     

    Nell’ottica di un progresso costante, di recente avete anche acquisito un’azienda italiana produttrice di  bracci sospensione, già vostra cliente per i silent block. Questo operazione che risultati di mercato vi ha portato?

    Sicuramenti risultati positivi. Abbiamo maggiormente frazionato la clientela, entrando sul mercato con il prodotto finito. Il nostro prodotto, grazie ad un’esperienza pluriennale maturata in anni di collaborazione con i principali operatori del settore, ha avuto un ottimo riscontro di mercato.
     

    Quest’anno parteciperete all’Autopromotec di Bologna. Quali novità saranno presentate nel palcoscenico fieristico?

    Verranno presentati dei nuovi prodotti per le tre linee di prodotto. Ed un nuovo catalogo con una nuova grafica.

     

    Infine che obiettivi intendete raggiungere per il 2015?

    Consolidare i risultati ottenuti nel 2014, ed incrementare le diverse gamme, seppur in maniera contenuta e sostenibile da un fabbricante.

     

    CARTA D’IDENTITA’

    Nome: Delta Gom S.n.c.

    Anno di nascita: 1983

    Sede: strada Zoccoli, 20  10040 Rivarossa (Torino) Italia

    Ambito di produzione:  gomma metallo / bracci oscillanti / barre stabilizzatrici

    Core business:produzione dei silent block utilizzati sui nostri braccetti sospensione oltre che ai principali fabbricanti europei e produzione di boccole stabilizzatrici e delle relative barre

    Titolare:  Fabrizio Morutto e Giovanni Milanesio

    Mercato geografico: Italia e Europa

    Organico lavorativo:  19

    Fatturato 2014: 4.500.000,00 €

     

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie