26.9 C
Napoli
sabato, 20 Luglio 2024
  • Così eBay ha fatto decollare la RdC-ricambi!

    DI STEFANO BELFIORE

     

    Rdc.RicambiValeria Filì è l’Amministratore della RdC-ricambi, azienda ragusana che oggi rappresenta una best practice tutta italiana nel settore dell’aftermarket automotive legato alle vendite online. Il successo è dovuto inizialmente ad un’intuizione manageriale nel saper fiutare, per prima, l’enorme potenzialità dell’e-commerce quando fece la sua comparsa sul web. Una precisa strategia di business, unita a grandi competenze, ha fatto il resto. Il boom è arrivato con eBay: un vero e proprio trampolino di lancio per l’azienda che è volata nei mercati internazionali. Lo testimoniano i numeri: oltre 2,5 milioni di euro di fatturato, 35mila spedizioni evase ogni anno e circa 70mila articoli presenti sugli store del noto marketplace.

    Innanzitutto raccontaci la storia della tua azienda e la scelta di affidarsi all’eCommerce

    Premetto che sono laureata in Economia e Commercio alla Bocconi di Milano e ho iniziato il percorso professionale lavorando per importanti aziende estere, per cui non mi sono sempre occupata di auto. Nel 2004 ho deciso di cambiare, intuendo le potenzialità della vendita online. Mi sono poi imbattuta nel settore dell’aftermarket automotive, iniziando ad avere contatti d’affari con qualche fornitore. Da qui parte ed inizia la mia storia d’impresa.

    Dal 2004 ad oggi che traguardi sono stati raggiunti?

    Vantiamo una gamma ricambi per carrozzeria ed accessori per auto che conta complessivamente 70mila articoli venduti su scala internazionale con 35mila spedizioni evase ogni anno. Oggi l’azienda produce un fatturato di oltre 2,5 milioni di euro.

    Perché ha scelto di approdare proprio su eBay? E come sta andando il business?

    ebaySi tratta di un brand noto, sicuro ed affidabile. Siamo presenti su eBay dal 2006, ed è proprio su questa piattaforma che abbiamo effettuato i primi test per vedere se il commercio online potesse funzionare, ed è stato così! In verità è addirittura sorto dapprima il negozio su eBay e poi l’e-commerce in house. In questi anni ci siamo sempre più strutturati fino ad arrivare ad avere 7 store in diversi Paesi. Oggi eBay è sicuramente la principale voce del nostro business.

    È stato facile aprire il negozio in eBay?

    Il processo è molto semplice ed intuitivo e la comunicazione tra il venditore e l’azienda funziona benissimo: ho sempre avuto un numero da chiamare quando avevo bisogno di assistenza.

    A suo avviso, eBay va percepito come un partner o come un competitor?

    Senza dubbio come un partner, perchè garantisce un canale facile di accesso al mercato e, non essendo un venditore in prima persona, ha tutto l’interesse che il seller trovi il suo spazio per vendere meglio i propri prodotti. L’obiettivo di eBay non è quindi entrare in competizione con i venditori ma dare loro tutti gli strumenti per generare un business sempre più grande.

    Può essere utile per un ricambista di provincia?

    autoricambiSì, a patto che dietro vi sia un obiettivo ed una strategia ben chiara e definita. Ci vogliono risorse e competenze specifiche da dedicare solo all’online, una vera e propria business unit declinata sul web. In questo modo, è possibile raggiungere buyer di tutto il mondo.

    Infine, cosa rende eBay un partner ideale per la sua azienda e per i venditori del suo settore?

    Sicuramente la possibilità di dare visibilità enorme ai propri prodotti, senza spersonalizzare il singolo negozio, che mantiene la sua identità grazie alla possibilità di inserire il proprio logo e i propri colori. Non ultima l’opportunità di inserire inserzioni di alta qualità e con dettagli precisi, proponendo così gli articoli in vendita con un linguaggio e strumenti chiari che parlano al grande pubblico di consumer.  

     

    ARTICOLI CORRELATI

    Ultime notizie