Green

Auto elettriche e pulite: arrivano i nuovi incentivi auto 2021

Conferme e novità per gli incentivi auto 2021Conferme e novità per gli incentivi auto 2021.

La pandemia da Covid 19 ha penalizzato pesantemente moltissime attività, compreso l’automotive, e quindi il Governo ha varato i nuovi incentivi auto 2021. Questi aiuti, che ad oggi (28 dicembre) devono essere ancora approvati, sono destinati all’acquisto di auto nuove e vogliono quindi sostenere l’industria, i concessionari e l’indotto. Con l’occasione si è voluta confermare l’attenzione alla sostenibilità dei veicoli, privilegiando quelli a emissioni più basse. Ma di quanti fondi dispongono i nuovi incentivi auto 2021? Il totale per questo secondo turno di aiuti è di 420 milioni, compresi 50 milioni per i commerciali leggeri, e le auto incentivate saranno divise in tre fasce di emissione di CO2: 0-20, 21-60 e e 61-135 g/km. Vediamo quindi che i nuovi incentivi auto 2021 innalzano a 135 un limite che in precedenza era di 110 g/km.

 

Quanti fondi per i nuovi incentivi auto 2021?

I nuovi incentivi saranno disponibili dal 1° gennaio 2021 e saranno erogati fino ad esaurimento fondi o fino al 30 giugno 2021 per le auto con emissioni nella fascia 61 - 135 g/km (questo limite temporale vale anche per i commerciali leggeri, che hanno 50 milioni di fondi). Le auto che emettono fino a 60 g/km godranno dei nuovi incentivi auto 2021 al 31 dicembre. I fondi ammontano a 120 milioni di euro per i veicoli che emettono fino a 60 grammi/km e 250 milioni per i veicoli nella fascia 61 – 135 grammi/km. Ricordiamo che ci sono anche 20 milioni sotto forma di credito d’imposta che saranno usati per scontare del 40% l’auto elettrica con prezzo inferiore a 36.600 euro (30.000 euro + IVA) e potenza fino a 150 kW acquistata da chi ha un reddito Isee inferiore a 30 mila euro l’anno. Con questa agevolazione, che si attiva anche senza rottamazione, si potrebbe acquistare la Nuova Fiat 500 elettrica con un esborso  di circa 15.000 euro

 

Gli importi dei nuovi incentivi auto 2021

Le auto che godranno dei maggiori incentivi, quelle che emettono meno di 20 grammi/km (in pratica soltanto le elettriche e quelle a Idrogeno) vedono confermati gli incentivi precedenti. Quindi rottamando un veicolo con 10 o più anni di vita si otterranno 2.000 euro di extrabonus e 2.000 euro di sconto del venditore, per un totale di 10.000 euro di incentivo. Se l’acquisto dell’auto nuova non sarà accompagnato da rottamazione l’incentivo scenderà a 6.000 euro. La fascia emissiva da 21 a 60 grammi/km – le ibride Plug-in e qualche ibrida full - avrà 6.500 euro con rottamazione e 3.500 senza. Le automobili che emettono da 61 a 135 g/km avranno incentivi di 3.500 euro solo con la rottamazione. È sempre opportuno informarsi sugli incentivi locali, in diversi casi cumulabili con quelli statali.

 

Ecotassa e nuovi incentivi auto 2021

Novità anche per l’ecotassa, un tributo che si applica agli autoveicoli con le emissioni più alte. Le automobili che emettono da 160 a 190 gr/km non la devono più pagare mentre gli importi per le altre fasce sono stati rimodulati. Abbiamo ora 1.100 euro per chi emette fra 191 e 210 g/km, 1.600 euro per la fascia 211-240 g/km, 2.000 euro per la fascia 241-290 g/km e 2.500 euro per i veicoli che emettono più di 290 g/km. Aggiungiamo che dovrebbe essere confermato lo sconto del 60% sul passaggio di proprietà (sempre che si rottami un’auto fino a Euro 3 e si acquisti un’auto con emissioni fino a 60 g/km) ) ma per essere sicuri è necessario attendere l’approvazione – ormai prossima - della Legge di Bilancio.

Nicodemo Angì

 

Commenta